La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 16 dicembre 2011

L'Hermitage a Madrid


Per gli amanti dell'arte si tratta di un evento da non perdere!
Se andate QUI  il video è molto più grande E LA VISIONE NE GUADAGNA! E poi consiglio di fare una visita virtuale al museo, uno dei musei più belli del mondo! Lì dentro si trova una delle mie opere preferite:

 ADORAZIONE DEI PASTORI DI ANTON RAPHAEL MENGS


2 commenti:

  1. E' bellissimo! E' Ispirato. Maria presenta il suo bambino con orgoglio di mamma; sorride dolcemente e i suoi occhi contemplano il miracolo di un Dio Bambino. E' il compimento della promessa di Dio e la collaborazione di una giovane donna e del suo "SI" incondizionato.

    Il vecchio e il giovane pastore rifulgono della stessa luce del bimbo: i loro occhi hanno potuto vedere...Il pittore ha dipinto il bambino con un bellissimo sorriso e con gli occhi che si posano su questi uomini che rappresentano l'umanità gaudente.
    Gli angeli glorificano Il piccolo Gesù e lo incensano rendendo onore alla Sua divinità.
    Col cuore mi unisco ai pastori in adorazione in un angolo di questo magnifico quadro, forse Gesù poserà anche su di me il suo sguardo.

    RispondiElimina
  2. Davanti a Gesù tutto splende, anche la nostra misera umanità. Tutto si trasforma in luce, in bene, in santità. Più ci accostiamo alla sua culla e più risplenderemo!

    RispondiElimina