La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 2 dicembre 2011

Rigore, crescita ed equità

Sembra sia lo slogan programmatico(alquanto truculento e nello stesso tempo ridicolo!) del nostro nuovo presidente del consiglio.
La buona politica ( se ne è mai esistita una dall'unità d'Italia !) ha smarrito la sua strada!
Politici incapaci ed inconcludenti sia a destra, che a sinistra e al centro, rappresentano validamente il nostro sistema democratico. Un sistema degenerato ed in agonia. Non sarebbe male riuscire a staccare la spina, unico caso lecito di eutanasia!

Leggete tagliare i costi della politica e
qualcosa su Mario Monti

2 commenti:

  1. Admirable conclusion,seria bueno para los viejos paises de Europa cambiar todo el decorado y comenzar con otro guion.

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordissimo! L'intera Europa langue nel mare dell'ipocrisia, della destabilizzazione e della corruzione, non può essere unita (ma nutro dei seri dubbi che lo sia mai stata dopo il Sacro Romano Impero!)da ciò che in questo periodo sembra invece ai politici di vitale importanza, cioè dall'euro e dall'economia. Noi Europei con solide radici cristiane meritiamo di più!Molto di più!

    RispondiElimina