La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




mercoledì 1 febbraio 2012

Essere o apparire?

Medito su INTERNET. Che valore ha per ciascuno di noi e cosa ci aspettiamo dalla comunicazione tramite la rete. Siamo davvero sinceri quando scriviamo? Siamo davvero noi stessi o cerchiamo di apparire diversi, migliori di quello che realmente siamo? Io non riesco a credere che, chi scrive, si possa celare talmente tanto, da voler dare un'idea diversa di sè!  Credo nella sincerità delle persone, nell'amicizia, nell'affetto. Credo che dietro le parole che si scrivono ci siano persone con il grande desiderio di comunicare se stessi agli altri e di comunicare con gli altri. Credo nelle persone che sanno amare, dare un sorriso, una stretta di mano. Internet, è vero, potrebbe essere una trappola (spero di non incontrare mai persone false e tendenziose!), ma può anche essere una grande opportunità per costruire amicizie, affetti, rapporti umani sinceri e concreti..... 

9 commenti:

  1. IL Papa ha detto: attraverso l'uso di internet si garantisce l'incontro con i segni di Dio anche ai non credebti.
    Io penso che chi si approssima a questo mezzo può trarne del bene e può dare del bene. Dipende dalla propria coscienza, dalla propria sensibilità e sincerità. Dietro a tutto questo il pericolo di travisare o andare oltre le parole esiste, ma solo se lo si vuole.
    Se il Signore è con noi e guida i nostri passi, il nostro cuore e la nostra mente possiamo comunicare come fai tu solo cose belle , sublimi che ci inducono a meditare e ci avvicinano a Lui.

    RispondiElimina
  2. Grazie Adriana, spero di riuscire a dare il meglio di me, senza infingimenti, sapendo che sono peccatrice, con tanti limiti e difetti ma con un grande desiderio di comunicare agli altri la bellezza della vita che il Signore ci ha detto di donare! Dentro le mie parole ci sono io....

    RispondiElimina
  3. Estimada hermana, gracias por su compartir gracias por darnos a conocer ese dios que le habita y le llena, Dios sea con usted.

    RispondiElimina
  4. Cuenta con mi persona, mi sinceridad y mi amistad....en nuestras diferecias hay siempre un punto de union verdadera....la fé que compartimos y sus consecuencias.
    Amar al otro en su debilidad es lo mas apasionante de la vida. un abrazo

    RispondiElimina
  5. Martina, yo soy como soy, no creo que hay ningún ser el mundo que quisiera ser como me presento en mi blog :(

    RispondiElimina
  6. Continua ad esserci. Ci stai donando non solo parte del tuo tempo ma te stessa, così come sei e come io e V. ti abbiamo conosciuta. Grazie!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutti! Mi conforta sapere che c'è un filo che ci unisce tutti: la fede, l'amicizia, la sincerità, il desiderio di farsi conoscere così come si è, per poter condividere un pezzo di strada insieme, per potersi arricchire interiormente. Un caro abbraccio a tutti voi.

    PER JUAN IGNACIO:
    Continua a scrivere e a dare a noi la possibilità di leggerti! Non ADIOS, ma a presto!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Sincerità e onestà sono la base.
    Senza queste due cose....le amicizie durano poco.....anche quelle "virtuali"!!!
    Viva internet!!! e le amicizie VERE!!!

    RispondiElimina
  9. Sì, carissimo Angelo, viva Internet e le amicizie vere! Anche questa è Provvidenza!!!!!

    RispondiElimina