La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




martedì 7 febbraio 2012

L'inchiostro di Dio


Siamo inchiostro per riempire le pagine del mondo delle Parole di Dio.
Siamo l'inchiostro che Dio usa per scrivere la storia del mondo. 
Siamo l'inchiostro che riflette i colori di Dio se ci lasciamo dipingere con il suo amore.  

3 commenti:

  1. Quello che hai scritto è molto bello e poetico,anche l'uso dell'inchiostro colorato rende l'idea.
    La nostra stessa vita è un quaderno su cui Dio scrive e noi siamo un suo strumento. Alcune pagine di questo quaderno sono scritte con un inchiostro colorato perchè abbiamo risposto e ricambiato l'amore di Dio; mentre alttre sono scritte con un inchiostro invisibile, che non lascia tracce perchè abbiamo vissuto inutilmente, come fossimo ciechi e sordi all'amore di Dio.

    RispondiElimina
  2. Speriamo di non avere tante pagine scritte senza colore! Grazie, Adriana.

    RispondiElimina
  3. Estimada hermana, que decir sólo se que Dios es amor,y su amor lo renueva y lo transforma todo, sólo hamos de dejar que ÉL, escriba en nuestras vidas, como ÉL quiere, gracias que la PAZ de Cristo habite en usted hermana.

    RispondiElimina