La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




lunedì 13 febbraio 2012

Nonna Teresa

Cara, adorata nonna, ero ancora in fasce e già i tuoi occhi di cielo mi amavano, le tue mani laboriose e sante mi accompagnavano nel cammino della vita. Sento ancora il profumo della tua vita trascorsa nella laboriosità silenziosa, nel nascondimento e nell'umiltà. Sento il calore del tuo amore che mi culla e mi riscalda. Sento il profumo del tuo operare tranquillo in casa. Sento il tuo gaio fischiettare mentre impasti, alle prime luci dell'alba, il pane o miei biscotti preferiti. Ti vedo ancora con le tue bellissime guance rosse riscaldate dal fuoco della legna scoppiettante nel forno. Come eri bella, nonna! Mi bastava guardarti, starti accanto ed ogni mia pena svaniva, sciolta come neve al sole. Mi piaceva perdermi nei tuoi meravigliosi occhi azzurri che tanto mi parlavano del Cielo! Quanta pazienza, quanto silenzio, quanto dolore, quanta umiltà, quanta fede, quanta forza, quanta generosità, quanta serenità in quegli occhi! Ora che sei in cielo la mia vita è più vuota, desidererei averti sempre, in ogni istante, accanto a me ed avvertire il tocco del tuo sguardo amoroso e benevolo su di me che vago pellegrina in cerca delle mie radici che, a volte, sento come strappate dal cuore, perchè tu non sei più qui, non sei più con me! Ma so che tu continui a guardarmi, ad amarmi, ad abbracciarmi, ad impastare il pane e i biscotti per me. So, per fede, che tu sei in cielo ed intercedi per me. Cara, cara e dolce nonna, il tuo nome mi muore sulle labbra, soffocato dal pianto. Il tuo ricordo mi è caro, perdonami se non riesco ad amarti così come Gesù adesso vuole che io faccia. Ti ha voluta con sè, ti ha tolta a me, ed io mi struggo ancora, dopo 29 anni che hai lasciato questo mondo, perchè non sei più qui con me. Mi manchi infinitamente. Tu sei carne della mia carne, sangue del mio sangue, sei le mie radici più profonde, sei il profumo dei miei sogni, la mia terra, il mio mare, la mia ancora. Prega per me.     

8 commenti:

  1. Adesso lei è in cielo con Dio e ti aspetta là quando arriverà il momento!

    Buon inizio settimana A TUTTI QUELLI che ogni mattina si rimboccano le maniche e affrontano mille difficoltà…che sanno cosa voglia dire la parola SACRIFICIO perchè non possono permettersi tutto quello che vorrebbero…ma che gli basta poco per essere FELICI… buon inizio settimana a tutti coloro CHE NON MOLLANO MAI !

    RispondiElimina
  2. Grazie Mirta! Si, anche mia nonna non mollava mai e l'ammiro anche per questo. Buona giornata e un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Solo os habéis separado física y temporalmente. A los supervivientes solo nos queda esperar el reencuentro definitivo.

    RispondiElimina
  4. E' molto bello che tu abbia dei ricordi così felici dei giorni trascorsi con la tua nonna.
    Io purtroppo non ne ho.
    E' pur vero che sono i ricordi cari quelli che fanno stare male, che ci riempiono di nostalgia, proprio perchè non possiamo più riviverli con loro. Solo credendo, solo la nostra fede ci aiuta e fa sì che loro siano ancora qui in mezzo a noi.
    Tu oggi hai reso viva e presente la tua nonna perchè scrivendo queste parole le hai dato vita nei pensieri, nella parola, nel tuo
    cuore.

    RispondiElimina
  5. Estimada hermana, gracias por este compartir, creo que cuando el amor es autentico y verdadero nada puede separarse, y todos caminamos a ese encuentro definitivo que habla nuestro hermano Juan ignacio, Dios que es rico en misericordia y amor sigua llenando su corazón de su gracias, para darnos a conocer ese Dios que vive escondido en usted, gracias recibe estimada hermana mi abrazo en Cristo jesús, y cuente siempre con mi oración por usted. Dios esté con usted.

    RispondiElimina
  6. POR JUAN IGNACIO:
    Sì, la separazione è solo fisica ed in me è grande il desiderio di rivederla, quando Dio vorrà! La sogno spesso e nel sogno non faccio altro che abbracciarla e tenerla stretta a me.

    PER ADRIANA:
    Di mia nonna ho solo ricordi veramenti belli. Lei mi ha cresciuta da quando avevo tre mesi. Provo grande consolazione nel ricordarla e mi pare di averla accanto. Oh, come vorrei assomigliarle nella bontà, nella generosità, nella laboriosità.

    POR SILENCIO EN LA ORACION:
    Grazie per le sue parole ricche di fede e speranza. Sento le sue preghiere vivere in me, sento la sua condivisione, davvero grazie di cuore. Il Signore la benedica e la ricolmi delle sue grazie!

    RispondiElimina
  7. E' molto bello ciò che scrivi, è un'inno di riconoscenza e profonda ammirazione verso una nonna che dalle tue parole appare veramente adorabile.I nonni sono una risorsa dal valore inestimabile, sono un contenitore di esperienze, saggezza, sapienza dal quale attingere il più possibile, sino a quando il buon Dio li lascia accanto a noi, poi comunque penso che le persone che ci amano non ci lascino mai, continuano la loro opera di guida e protezione, ma da una prospetiva migliore. E' bello sentire la tua gratitudine, anche questo è un valore che si stà perdendo, non ci si rende conto, a volte, che siamo ciò che siamo anche grazie ai nostri nonni.
    Pensa, io ho quasi quarant'anni e ho l'immensa fortuna di avere ancora i miei nonni materni, nonno ha 92 anni e nonna 81,vivono a casa loro completamente autonomi, hanno festeggiato l'anno scorso 60 anni di matrimonio, ringrazio il Signore ogni giorno, è emozionante vedere mio nonno che scherza con mio figlio, che meraviglia e che ricchezza per i miei figli!!!
    Sono sicuro che tua nonna è li, accanto a te, ogni momento della tua vita.

    RispondiElimina
  8. Grazie Angelo, di vero cuore. Spero, un giorno, di riuscire a conoscere i tuoi nonni, che meraviglia! Grazie per questo commento, mi è piaciuto moltissimo!

    RispondiElimina