La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 2 marzo 2012

La croce di Cristo


Ieri sera, Gesù Cristo ha bussato alla mia porta. Mi ha donato la Sua Croce, ha bisogno del mio aiuto per aiutarlo ad arrivare fino al Calvario. Ho aperto la porta e subito mi ha caricato le spalle della pesante croce. Mi sono aggrappata a questo legno carico di dolore e di consolazione, per non cadere....
Mio padre, che si chiama Nino, è ricoverato in ospedale a causa di un tumore, ancora in corso di accertamento. Dovrò prepararmi a partire per la Germania, i miei genitori e la mia unica sorella vivono lì. Spero di avere il coraggio e la forza necessari per affrontare tutto......Vi chiedo preghiere.... 

14 commenti:

  1. Martina, siento mucho lo que te ha pasado. El último año también he tenido serios problemas. Al mirar la Cruz, lo hacía con temor. Le decía a Dios que no quería subir a ella, que no me cargara con ese peso. Hasta que un día me di cuenta que el que carga con la Cruz es Él. Échale todo el peso de lo que te sucede. Él no te pone una Cruz, te ofrece aquella en la que está clavado para que pongas en ella todos tus dolores.

    Rezaré por ti, por tu padre y por tu familia. Estáte segura.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Cara sorelle.....mi oracion va contigo y sé que la Cruz va cargada de Amor hasta arriba!! Es este un Paso precioso Martina...lleno de dolor pero en la Cruz de Cristo todo se soporta con mansedumbre y esperanza..El te hablará por medio de este sufrimiento...atenta y Firme te quiero ver para Beber del Caliz que El te presenta para la Alabanza...Animo yo estoy contigo....un beso enorme!!!

    RispondiElimina
  3. POR RAFAEL:
    Muchas gracias por tu cariño y tus palabras.....

    POR GOSSPI:
    Gracias, gracias de corazón, mi amiga y hermana. Quiero ser fuerte, mas fuerte para beber del Caliz.....

    RispondiElimina
  4. Carissima,
    il Signore dona a chi lo ama FORZA e CORAGGIO. Non sei sola tutti noi siamo vicini e te e i tuoi cari, con le nostre preghiere stretti in un unico forte abbraccio.
    Spera, spera con tutto il cuore.
    Ci sono momenti dove ci sentiamo impotenti ed è allora che Gesù ci dice: sono qui, sono con voi, vi sono vicino, vi voglio bene come non mai.

    RispondiElimina
  5. Adriana, cara, grazie, grazie! Il Signore ci fa sperimentare le parole di San Paolo che dice di essere più forte quando si sente debole....

    RispondiElimina
  6. Martina, todo mi apoyo en estos momentos. Sé que Dios va a ayudar a que todo salga bien. Yo lo deseo de todo corazón. Un beso y mucha suerte.

    RispondiElimina
  7. Amalia, muchas gracias de todo corazón.....

    RispondiElimina
  8. Martina, quedo rezando por la salud de tu padre en la confianza de que todo saldrá bien.

    Un fuerte abrazo.

    RispondiElimina
  9. Cara Martina, coraggio, il Signore non ci abbandona mai, come figli preghiamo, e come figli chiediamo, perchè sta scritto :"chiedi e ti sarà dato".
    Dai un forte abbraccio da parte nostra a tuo padre e a tua madre, e un forte abbraccio anche a voi, sarete presenti nelle nostre preghiere in attesa di buone notizie!!!

    RispondiElimina
  10. POR JUAN IGNACIO:
    Credo che le tue preghiere saranno molto efficaci e altrettanto la tua vicinanza. Grazie! Un forte abbraccio

    PER ANGELO:
    Carissimo, grazie di cuore! Vi sentiamo vicini.....

    RispondiElimina
  11. Buenas noches, Martina:

    ¿Cómo está tu padre?

    Un abrazo.

    RispondiElimina
  12. Juan Ignacio, ti ringrazio per la vicinanza! Mio padre è in attesa di essere operato (proprio oggi gli diranno la data). E' un tumore maligno ma la Tac non ha rilevato metastasi, e i medici dicono che l'intervento risolverà tutto. Lo spero! Mio padre non ha dolori ed è tranquillo e questo per me è un grande miracolo!!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Me alegro, Martina. Que todo vaya bien.

    Un abrazo.

    RispondiElimina
  14. Grazie, un abbraccio anche a te...

    RispondiElimina