La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 8 marzo 2012

Portare frutto



La Liturgia di oggi, nella prima lettura, ci propone il tema dell'albero che porta frutto: 'Benedetto l'uomo che confida nel Signore e il Signore è la sua fiducia. E' come un albero piantato lungo corsi d'acqua, verso la corrente stende le radici; non teme quando viene il caldo, le sue foglie rimangono verdi, nell'anno della siccità non si dà pena, non smette di produrre frutti' (Ger 17, 7-8).
Anche il salmo 1 ci ricorda che l'uomo saggio che si affida al Signore: 'E' come albero piantato lungo corsi d'acqua, che dà frutto a suo tempo... (S 1, 3)

6 commenti:

  1. Estimada hermana, gracias por este compartir, que Dios la bendiga, ¡FELICIDADES! y gracias por ser MUJER ser un rflejo de lz y de amor de Dios en el mundo, gracias por ser portadoras de vida que Dios la guarde y la bendiga un abrazo fraterno en Cristo Jesús.

    RispondiElimina
  2. Muchas gracias! Dios la bendiga! Un fuerte abrazo en Cristo y Maria

    RispondiElimina
  3. Grazie Martina per questa bella preghiera all'inizio della giornata.
    I Salmi sono contemporaneamente la parola di Dio al suo fedele e parola d'uomo al suo Dio.

    RispondiElimina
  4. Adriana, io adoro i Salmi! Sono poesia, musica, lirica d'amore!!!!

    RispondiElimina
  5. Anch'io adoro i salmi,sono un vero manuale di vita. Tutti vediamo la diferenza d'un albero con fruto e senza fruto, basta guardarli, per capire il salmo.
    Grazie per la preghiera, che ritorno.
    Un abraccio

    RispondiElimina
  6. Angelo, mi piace l'espressione 'manuale di vita'. Trovo, infatti, che siano sempre attuali,anche quando parlano di pastori e di pecore, di battaglie e di città fortificate...
    Un abbraccio

    RispondiElimina