La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




lunedì 21 maggio 2012

I terremoti italiani

Il terremoto è un evento naturale che devasta non solo il territorio, ma soprattutto l'equilibrio sociale di intere comunità, nonchè gli animi di chi viene a contatto, in un modo o in un altro, con questa dura realtà. Nella nostra lingua, giustamente, attribuiamo al termine 'terremoto' un significato più ampio del solo fatto tellurico. La società italiana (ma anche europea e mondiale) di 'terremoti' ne subisce quotidianamente. Fatti di cronaca, di sangue, di odio sociale e religioso, di crisi economica. Anche questi sono veri terremoti che devastano le coscienze e l'anima! E che dire dei 'terremoti legislativi' con i quali i nostri politici vogliono destabilizzare ogni ordine sociale e naturale! Esistono vari modi per distruggere un'identità, un popolo, un credo religioso, un ordine stabilito da secoli; forse, il tempo necessario per farlo sarà molto più lungo rispetto ad un movimento tellurico che, in una manciata di secondi, seppellisce sotto le macerie, persone, ricordi, affetti, legami, vite concrete....ma gli effetti sono i medesimi: devastanti! Che il Signore abbia pietà di tutti e di ciascuno.    



8 commenti:

  1. uF QUE SUFRIMIENTO ...LOS TERREMOTOS SON TREMENDOS PORQUE TE PILLAN DESPREVENIDO TANTAS VECES Y NO SE TIENE ESCAPATORIA....DIGNO ESTE ACONTECIMIENTO PARA REFLEXIONAR Y ESTAR PREPARADO EN TODO MOMENTO ...UN BESO

    RispondiElimina
  2. GOSSPI, Gesù ci dice che dobbiamo stare sempre pronti, ma quanto è difficile! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Un terremoto te arrastra, no deja que te defiendas y la salvación es difícil. Ahora casi podemos decir que estamos intentando salir de uno que no destruye físicamente pero sí moralmente. Esperemos que todo vuelva a sonreir y pronto podamos alcanzar la calma. Un beso,Martina.

    RispondiElimina
  4. Carissima, hai letto o sentito le parole di Roberto De Mattei tramite radio Maria a proposito dello Tsunami
    in Giappone? Potrebbero essere valide per tutti i terremoti. Il suo intervento è stato molto contestato
    Se hai tempo leggilo e poi mi dici come la pensi in proposito.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. I terremoti sono eventi naturali, che esistono da sempre, spesso i danni che esso provoca sono in realtà causati indirettamente dall'uomo, ma le altre calamità che descrivi io le definirei "crimini", perché la volontà dell’uomo nel destabilizzare la società è determinante.
    Che il Signore ci protegga!!!
    bellissimo post!!!
    un'abbraccio!!

    RispondiElimina
  6. AMALIA: speriamo torni al più presto la calma.... un abbraccio

    ADRIANA: conosco ciò che il prof. De Mattei ha detto a tal proposito e concordo con ogni parola! Ormai da troppo tempo abbiamo cancellato dal nostro vocabolario parole come 'castigo', 'giustizia divina' come se non potessero essere attribuite a Dio. Un forte abbraccio

    ANGELO: grazie per il tuo prezioso contributo. I crimini fanno più danno dei terremoti, concordo!
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  7. Es verdad, Martina, en ocasiones los hombres nos convertimos en auténticos terremotos, con el agravante del carácter moral (o inmoral) de nuestros actos. La naturaleza es ciega, nosotros...

    RispondiElimina
  8. RAFAEL: Hai ragione, la natura è cieca, noi lo siamo molto di più ed in mala fede!

    RispondiElimina