La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 9 novembre 2012

Il Timone


"Il Timone" è una rivista mensile di 'apologetica cattolica' nata  
 
  • Per dare voce alle ragioni della fede cattolica
  • Per promuovere la cultura che nasce dalla fede
  • Per difendere la Chiesa e il Papa dalle contestazioni e dalle menzogne   

  • "Il Timone" nasce per irrobustire la Fede dei lettori, infondere nei cuori la fierezza di essere cattolici, fornire argomenti per esporre le ragioni dei cattolici. Si propone come strumento da utilizzare per la Nuova Evangelizzazione, alla quale ci richiama, con passione e costanza, il Santo Padre.E' una rivista di apologetica elementare.
    Di apologetica: per illustrare le ragioni di chi crede e parare gli attacchi di chi contesta la verità cattolica, disprezza la morale e denigra la storia della Chiesa.
    Elementare: destinata a tutti, giovani e adulti, uomini e donne, lavoratori e studenti, sacerdoti e laici.
    Nata a Milano nel 1999, con 20 pagine e 3.000 copie di tiratura, senza sponsor, senza un editore affermato alle spalle, senza introiti dovuti alla vendita di spazi pubblicitari, oggi “il Timone” ha 68 pagine e una tiratura di 15.000 copie. Ha superato i 10.000 abbonati e vende mensilmente migliaia di copie in centinaia di parrocchie e librerie.
    Così si legge nel sito ufficiale della rivista iltimone.org.

    Gli autori, all'incirca 180,(tutti i nomi qui), fanno parte del mondo letterario, intellettuale, scientifico e giornalistico cattolico. Persone di grande spessore morale ed intellettuale, animate da grande zelo e che si autodefiniscono semplicemente 'cattolici':
    "La nostra carta di identità si risolve tutta in una parola, in una pregnante, decisiva qualifica: cattolici. Cattolici senza aggettivi, cattolici e basta. Uomini ai quali è stata donata la Fede, innamorati di Dio e membra vive della Chiesa, figli della Vergine Madre, fedeli al Santo Padre e ai suoi insegnamenti. Ma anche conquistatori di uomini e donne alla causa del Vangelo e della Chiesa, difensori della Fede e della cultura che ne deriva, apostoli della Nuova Evangelizzazione".
Io sono abbonata a questa rivista ormai da tanti anni e la trovo sempre ricca di spunti, stimolante ed interessante per approfondire la mia cultura e per irrobustire la mia fede.
Qualche anno fa il Direttore Gianpaolo Barra e collaboratori hanno lanciato un'iniziativa encomiabile e cioè quella di 'adottare un Monastero' attraverso il regalo di un abbonamento. Grazie a questa iniziativa io e mio marito ci siamo ritrovati oblati del Monastero Benedettino di Fossano! Abbiamo regalato loro l'abbonamento ed è nato un grande sodalizio! Quanto bene abbiamo ricevuto da questo dono!
Spero che la rivista continui la sua inarrestabile ascesa anche in questo periodo di crisi e che in tantissimi rispondano alla richiesta del Direttore, nell'editoriale di questo mese, di regalare un abbonamento ad amici o parenti per far conoscere la rivista al maggior numero di persone. 
'Il Timone' coordina anche una rete di centri culturali cattolici che promuovono una serie di corsi ed eventi dai temi sempre interessantissimi e molto attuali.
Il sito è ricco e soddisfacente ogni richiesta di informazione.  

   


  

3 commenti:

  1. Yo creo que, por sus grandes valores, debería de seguir adelante.
    Esperemos que así sea,

    Un beso bien grande.

    RispondiElimina
  2. Ottimo!!..seguivo un gruppo su facebook che si occupava di sfatare pubblicamente l'enormità di bugie, luoghi comuni e falsità di ogni genere su chiesa, clero, papa e cristiani in genere, trovo sia nostro dovere difendere ciò in cui crediamo con tutte le nostre forze, anche perchè alcune di queste menzogne sono talmente ridicole che bisogna veramente sforzarsi per crederci.
    Grazie Martina e a presto!!

    RispondiElimina
  3. AMALIA, credo che anche se si trova in difficoltà economica sicuramente la Provvidenza provvederà, anche perchè il Direttore Gianpaolo Barra potrebbe aumentare il prezzo dell'abbonamento ma non vuole assolutamente farlo!

    ANGELO, ben venga ogni iniziativa in difesa della fede.

    RispondiElimina