La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 20 dicembre 2012

In fermento

Sono giorni di fermento, il Natale è alla porte: la spesa, i menù delle feste, le pulizie in casa, lavare, stirare, mettere tutto in ordine, fare gli auguri agli amici, preparare i regali,..........mi manca solo il pupino!

5 commenti:

  1. Otra posibilidad son los días de 300 horas. Quizá en alguna luna de Saturno.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Si è vero, sono giorni di fermento, da vivere con lo spirito Natalizio d'altri tempi, la Novena tutti i giorni, stare qualche minuto davanti al presepe, fissare l'albero e pensare intensamente e con un po di nostalgia ai Natali passati da bambino, in attesa della mezzanotte del ventiquattro, quando si andrà a Messa tutti insieme....

    RispondiElimina
  3. Es bonita la Navidad. Pero, tienes razón, falta tiempo....

    Un beso grande.

    RispondiElimina
  4. Pupino?????..... eyyyyy, che non conosco questa parola.....
    Baci

    RispondiElimina
  5. RAFAEL, dovremmo andare su Saturno e verificare. Dopo Natale.....

    ANGELO GARAU, è vero, mai perdere di vista l'essenziale!!!!!

    AMALIA, Natale è festa bellissima, dovremmo avere la capacità di moltiplicare il tempo!

    ANGELO, 'pupino' è il diminutivo di pupo, altro termine per definire il bambino.

    RispondiElimina