La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




sabato 26 gennaio 2013

Europa chiama, Argentina risponde

Oggi, a Trieste, è stato presentato l'annuale Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo, che l’Osservatorio Cardinale Van Thuân ha curato insieme ad altri cinque Istituti di ricerca internazionali. Nel 2011 anno di riferimento del Rapporto, il caso che a livello mondiale ha fatto più scalpore è stato quello dell’Argentina. Il Rapporto lo documenta nel dettaglio in quanto uno dei Centri di ricerca che hanno collaborato con l’Osservatorio per la stesura del Rapporto è il CIES di Buenos Aires. Nel giro di un solo anno – il 2011 appunto – questo grande Paese di tradizione cattolica ha avuto una legge sulla procreazione artificiale, una legge sul riconoscimento sulla “identità di genere” e una modifica del Codice civile per permettere l’”utero in affitto”. Nel giro di un solo anno è stata rivoluzionata la base dell’intera società argentina, è stata messa da parte la nozione di “natura umana”, cancellando la tradizione di una società che, per secoli,  ha tratto ispirazione dall'insegnamento della fede cattolica per la costruzione della società.  

2 commenti:

  1. Van quedando muy pocos valores.
    La sociedad se está convirtiendo en un caos y, desgraciadamente, no veo una solución.

    Un beso muy grande. Que tengas una buena semana.

    RispondiElimina
  2. AMALIA, credo che, prima di risollevarsi, la società dovrà toccare il fondo. Avremo il caos completo e poi credo che ritorneremo a Dio ed al rispetto delle sue leggi. Un abbraccio e buona settimana anche a te.

    RispondiElimina