La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




martedì 9 aprile 2013

Credo la Santa Chiesa Cattolica

La santa Chiesa, è la dimora terrena del cattolico, la culla dalla quale alimenta la sua fede e le sue opere; è realtà divina e umana nel contempo. Nella sua dimensione divina è il Corpo Mistico di Cristo, (come ci dice san Paolo nella lettera ai Colossesi 1,24), corpo martoriato dalle sofferenze della croce ma glorificato e trasfigurato dalla risurrezione della carne, - tale “riscoperta” si deve soprattutto agli studi e alla riflessione del gesuita fiammingo Emile Mersch). Nella sua dimensione umana " è la società dei veri cristiani, cioè dei battezzati che professano la fede e la dottrina di Gesù Cristo, partecipano ai suoi sacramenti e ubbidiscono ai Pastori stabiliti da lui"( Catechismo di san Pio X). Come Cristo è presente nel mondo nella sua dimensione umana e divina nello stesso tempo, così anche la Chiesa agisce e si rivela al mondo nella completezza della manifestazione umana e divina del suo Signore. Essa è il popolo della nuova alleanza, è il 'nuovo Israele' di Dio, generato nella carne del Suo Figlio e dalla verginità feconda della sua santissima Madre, dove trova espressione più chiara la Verità;  è la Sposa di Cristo, redenta, santificata, glorificata dall’amore del Figlio di Dio (Ef 5,21-32). Essa è l'Alfa e l'Omega visibile del Dio della Nuova Alleanza,  è santa, bella, senza macchia, come dice sant'Ambrogio è "ex maculatis immaculata" essa non è senza peccatori ma è senza peccato. Dice a tal proposito il Cardinale Journet: " Le sue frontiere, precise e vere, circoscrivono solo ciò che è puro e buono nei suoi membri, giusti e peccatori, assumendo dentro di sé tutto ciò che è santo, anche nei peccatori, e lasciando fuori di sé ciò che è impuro, anche nei giusti". La Chiesa è Madre, come dice san Paolo nella lettera ai Galati (4,26) e come tale è anche Maestra e, come ben esprime il Credo, è Una, Santa, Cattolica ed Apostolica. Essa è sacramento universale di salvezza perché in essa lo Spirito Santo vi compie la sua missione di salvezza per tutti. La Chiesa è nel disegno di Dio fin dalle origini del mondo, i Padri della Chiesa solevano dire che il mondo fu creato in vista della Chiesa! Essa è prefigurata nell'Antica Alleanza di Dio con il popolo d'Israele e con la sua discendenza. Con Gesù ed in Gesù essa viene instaurata nel mondo in modo visibile, stabile, perpetuo: essa nasce dal suo fianco squarciato sulla croce come dono e segno di redenzione. Gli apostoli sono le sue fondamenta, i basamenti della nuova Gerusalemme (Catechismo della Chiesa Cattolica, Libreria Ed. Vaticana, pag 211), per diventare il germe terreno del Regno di Cristo, in attesa di avere il suo pieno compimento nella gloria del Cielo al momento del ritorno glorioso di Cristo. La Santa Chiesa è un mistero, essa è nella storia ma nel contempo la trascende, è solo con gli occhi della fede che si possono scorgere le due realtà, umana e spirituale. E' mistero d'amore e di unione tra Dio e gli uomini e come tale non è totalmente comprensibile all'intelligenza umana, se non attraverso i carismi donati dal Signore come mezzi per la santificazione di tutto il Corpo di Cristo. Essa non si comprende se non nell'unità della forma e degli intenti di tutti i suoi membri. Gesù Cristo l'ha voluta Una, con a capo Pietro, perchè essa ha un solo Signore, una è la professione di fede ricevuta dagli Apostoli, una è la celebrazione del culto divino ed una è la successione apostolica mediante il sacramento dell'Ordine Sacro. L'ha voluta Santa, adornata di santità vera perché Lui è santo. L'ha voluta Cattolica che significa universale, perché tutto il genere umano, passato, presente e futuro è chiamato alla salvezza eterna. L'ha voluta Apostolica perché Pietro e gli Apostoli fossero i basamenti sui quali poggiare la fede e la sua stabile trasmissione nei secoli.
 
PER SAPERNE DI PIU' - CATECHISMO DELLA CHIESA CATTOLICA- Libreria editrice Vaticana (da pag. 206 a pag. 257)          

2 commenti:

  1. Per quanto egregiamente esposto, abbiamo il dovere di amare e difendere la nostra Santa Madre Chiesa, sempre e comunque, perchè è la nostra unica porta di accesso al Paradiso.

    RispondiElimina