La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




sabato 7 settembre 2013

Per la pace

Il Santo Padre ha chiesto, nella giornata odierna, di pregare e digiunare per scongiurare la guerra che dall'iniziale attacco alla Siria potrebbe espandersi al mondo intero. Il G20 non ha avuto effetti positivi in questi termini ed Obama e Hollande sono rimasti fermi sulle loro posizioni che privilegiano un attacco in Siria, mentre il resto dell'Europa, Italia compresa, resterà in attesa delle decisioni dell'Onu. Spero che, dove la diplomazia sta fallendo, possa invece il nostro digiuno e la nostra preghiera. Che il Signore ci ascolti!   

5 commenti:

  1. SPERIAMO IL sIGNORE ASCOLTI.
    Guerra c violenza non sono MAI state le soluzioni

    RispondiElimina
  2. ADRIANA, non riesco a capire come i governanti non si rendano conto che la guerra non è mai la giusta soluzione. La storia insegna ma nessuno è pronto ad imparare. Speriamo davvero che il Signore ci ascolti! Un grande abbraccio

    AMALIA, speriamo con tutto il cuore.......
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  3. Che mai ci stanchiamo di chiederla. Senza la pace non si puó caminare.
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. ANGELO, senza la pace non si può nulla, è vero! Soprattutto la pace del cuore dal quale scaturisce ogni pace ed ogni bene. Chiediamola a Gesù che ci ha raccomandato di farlo. Un abbraccio

    RispondiElimina