La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




mercoledì 9 ottobre 2013

Lampedusa: invasione barbarica

 
Questo video mostra l'altra faccia della verità su Lampedusa e gli sbarchi di clandestini. La realtà che nessun telegiornale racconta. L'altra verità che non interessa a nessuno tanto meno ai nostri governanti, presi dall'onda del buonismo e del politicamente corretto e da ben altre preoccupazioni marginali, soprattutto quella della distruzione di Berlusconi e di tenere in piedi, con ogni mezzo, il loro agonizzante, maldestro, miope e traballante governicchio. A Lampedusa urla una verità scomoda ma reale, una situazione insostenibile.  I lampedusani sono allo stremo, al limite della sopportazione. I clandestini si lasciano andare ad atti di vandalismo e violenza rubando ed occupando le abitazioni degli isolani. Tutto succede nell'indifferenza delle istituzioni civili e militari, italiane ed europee.   

4 commenti:

  1. Questa verità nessuno la sa. Vengono intervistate le persone e poi scelto cosa far apparire in TV. E' da anni che vedo una "par condico" al contrario. Noi "brava gente", noi cristiani, mettiamo al primo posto gli altri, i bisognosi, i fratelli da qualsiasi parte del mondo provengano anche se non sempre ci sono emergenze di guerra, ma nei loro paesi come si comportano con noi cristiani? Quanti morti dobbiamo ancora contare nelle nostre chiese fatte saltare in aria?

    RispondiElimina
  2. Mi fanno pena entrambi, i clandestini e i lampedusani. I clandestini perchè sono dei poveracci, e naturalmente non tutti sono portati a delinquere nonostante la fame e l'indigenza. Ovviamente ci sono anche quelli che cercano solo una vita onesta e dignitosa.
    I lampedusani invece mi fanno compassione perchè purtroppo appunto ci sono invece anche i clandestini delinquenti, e così non si vive sereni e si subiscono ingiustizie, chi da una parte, chi dall'altra.
    A mio modesto avviso la colpa principale è però dell'europa: abbiamo una comunità e un parlamento europeo, dove sono? si fan vivi solo per ricordare a noi italiani di far contenta la Merkel?!?
    L'Europa ha abbandonato l'Italia, e con essa ha abbandonato la sicilia, e con essa ha abbandonato Lampedusa, e con quest'ultima ha abbandonato i disperati che vi giungono.
    Una catena di abbandoni, saldamente ancorata ad un grosso muro di egoismo

    RispondiElimina
  3. ADRIANA, con questa ondata di buonismo purtroppo noi siamo sempre dalla parte del torto! E constato, con sommo dolore, che le gerarchie della Chiesa non ci difendono.....

    ACQUACLUSTER, hai ragione! Nessuno, a mio avviso, si impegna per cercare una giusta ed onesta soluzione al problema (perché è un problema ed anche grande), nel rispetto di tutti e credo che i lampedusani siano i primi ad avere il diritto di essere tutelati dal governo italiano!

    RispondiElimina
  4. Me parece totalmente lamentable.

    Habría que buscar una solución...

    Un beso

    RispondiElimina