La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 28 novembre 2013

Cerco nelle pietre.............

Se non fosse per la scienza noi non avremmo un argomento valido per dire che siamo figli di una logica rigorosa. La cultura atea sostiene che noi siamo figli del caos, ma questo è antiscientifico perché cosa vuol dire scienza? Scoprire la logica della natura. Se c'è una logica rigorosa che regge il mondo dalle sue strutture più piccole, l'universo subnucleare, che fino a poco tempo fa era sconosciuto, ai confini del cosmo, se c'è una logica ci deve essere un autore. La cultura atea sostiene che l'autore non c'è, ma non è un atto di ragione è un atto di fede nel nulla! Ecco il valore della scienza:  scienza e fede sono in grande alleanza perché hanno gli stessi valori, scienza e fede non sono nemiche perché la scienza non è nata da un atto di ragione ma da un atto di fede in Colui che ha fatto il mondo.
 
Galilei ha scritto: " Io cerco nelle pietre, non nelle stelle, la logica del Creatore perché con le stelle non posso fare esperimenti con le pietre sì"  ed è studiando le pietre che abbiamo scoperto questa logica;  chi aveva mai scoperto nulla prima di Galilei? Nessuno. Ecco perché Galilei è il padre della scienza e perché la scienza è l'unico strumento che noi abbiamo nell'immanente per dire che non siamo figli del caos. (Prof. Antonino Zichichi)
 
Su You tube è possibile vedere ed ascoltare il Professore che rilascia questa breve intervista.
http://www.youtube.com/watch?v=Whbeh7CD_KQ

4 commenti:

  1. grazie, grazie, queste semplici parole ma grandi nel contenuto, mi saranno di aiuto nel parlare della scienza, della ragione e della fede tema che fra poco affrontero con i ragazzi di prima media a catechismo
    quando si introdurrà il tema della creazione. Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. ADRIANA, credo che per spiegare le cose del Cielo bisogna partire dalle cose della terra, dalla Genesi e dal reale, concreto, tangibile e visibile. Sono sicura che saprai fare benissimo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Una estupenda reflexión. He escuchado al profesor y me parece muy interesante lo que expone.

    Un beso grande, Martina.

    P.D. Son muy bonitas las flores que adornan tu blog.

    RispondiElimina
  4. AMALIA, sono contenta che ti sia piaciuto tutto. Il Professor Zichichi è uno dei tanti scienziati che, purtroppo qui in Italia, vengono boicottati e non ascoltati perché cattolici!

    RispondiElimina