La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 15 novembre 2013

Confessione sacramentale

                                                              “Quando noi andiamo a confessarci delle nostre debolezze, dei nostri peccati, andiamo a chiedere il perdono di Gesù, ma andiamo pure a rinnovare il Battesimo con questo perdono. E questo è bello, è come festeggiare il giorno del Battesimo in ogni Confessione.

“Pertanto la Confessione non è una seduta in una sala di tortura, ma è una festa. La Confessione è per i battezzati! Per tenere pulita la veste bianca della nostra dignità cristiana!
 
“Il Signore Gesù è tanto buono e mai si stanca di perdonarci. Anche quando la porta che il Battesimo ci ha aperto per entrare nella Chiesa si chiude un po’, a causa delle nostre debolezze e per i nostri peccati, la Confessione la riapre, proprio perché è come un secondo Battesimo che ci perdona tutto e ci illumina per andare avanti con la luce del Signore”. (Papa Francesco)
 
 
 
La Regina della Pace a Medjugorje, in un messaggio del 6 agosto 1982, ha detto a proposito della confessione:
“Bisogna esortare la gente a confessarsi ogni mese, soprattutto il primo Venerdì o il primo Sabato del mese. Fate ciò che vi dico! La confessione mensile sarà una medicina per la Chiesa d’Occidente. Se i fedeli si confessassero una volta al mese, presto intere regioni potranno essere guarite”.
 
Per fare una buona confessione: linee guida qui

2 commenti:

  1. Hola Martina!

    El Papa habla muy claro aunque muchos pretendan tergiversar su mensaje. Y dice lo que la Iglesia ha proclamado siempre a través de los sacramentos, que son manifestación del amor de Dios.

    Un abrazo fuerte!

    RispondiElimina
  2. ELIGELAVIDA, la Santa Chiesa ed il Papa naturalmente non possono proclamare al mondo intero se non la legge di Dio rivelata a tutti attraverso la sua incarnazione. Purtroppo chi non accetta questa verità la accomoda ai suoi bisogni ed alle sue tendenze ideologiche, con il risultato di storpiare un messaggio tanto semplice e facilmente comprensibile! E molto semplici mi sembrano le parole del Santo Padre sulla confessione, ma ci saranno quelli che non vorranno capire ugualmente. Un abbraccio anche a te

    RispondiElimina