La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




sabato 19 aprile 2014

L'Uomo dei dolori


L'Uomo dei dolori riposa nel cuore della terra. Il nostro Dio, flagellato, coronato di spine, oltraggiato e crocifisso dorme il sonno della pace in attesa della risurrezione.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

6 commenti:

  1. La palabra "Misterio" parece creada sólo para lo que tú expones en un párrafo y dos fotos.

    Un abbraccio

    RispondiElimina


  2. Las imágenes son conmovedoras.

    Gracias por esta entrada,Martina.

    Un beso grande.

    RispondiElimina
  3. Cordiali saluti, Martina, e Buona Pasqua !!

    RispondiElimina
  4. RAFAEL, il Signore è concretezza e quindi anche un'immagine dice tutto il mistero che lo avvolge. Un abbraccio e Buona Pasqua

    AMALIA, anche a me sono piaciute le foto, credo che davvero, come dice Rafael, spiegano il grande mistero di Cristo morto e risorto.
    Un abbraccio e Buona Pasqua

    SEVERUS, buona Pasqua anche a te, di vero cuore, nel nome di Gesù Cristo morto e risorto per tutti noi.

    RispondiElimina
  5. Ciao Martina!
    Spero tanto che proprio la Sindone, quando sarà esposta nel 2015, possa rappresentare l'occasione per conoscerci di persona!!
    Carissimi saluti

    RispondiElimina
  6. ACQUACLUSTER, ciao! Sicuramente sarà una bella occasione per poterci incontrare.

    RispondiElimina