La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




martedì 1 aprile 2014

Sic transit gloria mundi


E' tempo di dire addio, ma per me gli addii non sono mai definitivi: un pezzo di me, delle mie esperienze di vita, delle mie radici restano.........stavolta però per la Scuola Allievi Carabinieri 'Generale Dalla Chiesa' si tratta di un vero e proprio addio: non esiste più, anche se continuerà a far parte di me nei miei ricordi. La Scuola ha contribuito a fare la storia dell'Arma dei Carabinieri, formando, nel corso di decenni, migliaia di Allievi Carabinieri che hanno svolto il loro servizio in tutta Italia. Mi accompagneranno dei bei ricordi, soprattutto legati al tempo in cui anch'io facevo parte, come medico, dell'organico di questa caserma. Mi ricordo gli arruolamenti, le visite, i giuramenti, i tanti Allievi, con le loro speranze, timori e sogni, i momenti di convivialità. 

La mia è stata un'esperienza davvero unica e gratificante, che mi ha permesso di allargare i miei orizzonti professionali. Purtroppo tutto è finito...come ogni cosa del mondo......
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

5 commenti:

  1. Los recuerdos permanecerán siempre dentro del corazón.

    Preciosas las imágenes y muy hermoso y conmovedor el texto.

    Mucha suerte y un beso grande.

    RispondiElimina
  2. Carissima,
    capisco bene la nostalgia che già alberga il tuo cuore per ciò che diventerà passato, le foto che hai scattato mi commuovono. Anch'io ho vissuto in caserme per tanti anni, non erano belle come la "vostra" erano piccole stazioni dei carabinieri. Ad ogni addio lasciavo un po' di me. Io ero bambina e abbandonavo amicizie, scuola, casa.
    E tutto ricominciava.
    Ricomincerà un nuovo tempo della vostra vita e sarà meraviglioso perchè "insieme e uniti"
    Con affetto

    RispondiElimina
  3. Adesso capisco il motivo per il tuo trasloco. Forza, Martina!!!!

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Querida Martina
    Venir a tu blog y encontrarme contigo también es un placer para mí
    Me encanta todo lo que a ti te encanta...
    Los recuerdos forman parte de nuestra vida para siempre
    Un Beso

    RispondiElimina
  5. AMALIA, grazie! Un abbraccio

    ADRIANA, una parte di me resterà qui, comunque.....grazie...un abbraccio

    JUAN IGNACIO, grazie! Il mio trasloco è dovuto proprio al fatto che la Scuola dove lavora mio marito ha chiuso, altrimenti non avremmo mai pensato di andare via da qui.... Un abbraccio

    PRINCESA NADIE, muchas gracias....
    Un beso tambien para ti

    RispondiElimina