La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




martedì 5 agosto 2014

Salus Populi Romani


 
 

La giornata di oggi mi riporta con la mente ed il cuore a Roma, alla Basilica di Santa Maria Maggiore ed al mio matrimonio celebrato in essa. Proprio oggi ricorre la dedicazione della Basilica più antica costruita in Occidente e dedicata alla Madonna, che qui viene celebrata con il nome di Salvezza del Popolo Romano ed anche col titolo di Madonna della Neve. La storia legata alla Basilica ed al luogo dove essa è stata eretta la racconto qui. Davanti a questa bellissima icona, che si dice sia stata dipinta da san Luca apostolo, ho pronunciato il mio si.......un lontano 23 settembre......

2 commenti:

  1. Es una historia fascinante la de la Madonna della Neve. Yo le tengo una particular devoción desde que estuve en Roma por primera vez. Un abrazo Martina!!

    RispondiElimina
  2. ELIGELAVIDA, mi fa piacere che sei stata a Roma. La Madonna ci sorprende sempre! Un abbraccio anche a te

    RispondiElimina