La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




martedì 26 agosto 2014

Senza fine

 
«Dio, i nostri cuori, il mare:
tre elementi che non conoscono esaurimento.
 
Nessuno ha mai sentito un surfer dire:
“Ne ho abbastanza delle onde”.
 
Nessun amante dirà mai:
“Ne ho abbastanza di lei”.
 
E nessun santo dirà mai
“Ne ho abbastanza di Dio”».
(Peter Kreeft)
 

2 commenti:

  1. Bellas palabras y una preciosa imagen.

    Un beso, Martina.

    RispondiElimina
  2. AMALIA, credo che abbiamo bisogno di ciò che non finisce!Sicuramente Dio non finirà mai!!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina