La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




domenica 28 settembre 2014

Saper vedere

Nessun uomo è banale.
 
Solo una cosa è banale: non saper vedere l’aspetto trascendentale delle cose.
 
I cattolici si dividono in due tipi: coloro che sanno vedere la bellezza della Fede, e quindi splendono con una luce speciale, e coloro che restano nella banalità, diventando quindi grigi e inespressivi.
 
(Plinio Corrêa de Oliveira)
 

2 commenti:

  1. Unas palabras para meditar.
    Sin duda, la fe tiene una luz muy especial.
    Un abrazo grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AMALIA, la fede ci permette di splendere come 'astri nel cielo' , proprio come ci dice la Sacra Scrittura. Un abbraccio

      Elimina