La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 29 gennaio 2015

Un'altra memoria /2

A proposito di olocausto degli Ebrei, di giornata della memoria e di sterminii nei campi di concentramento nazisti, è appena uscito un libro francese dal titolo 'La baracca dei preti'  (Guillaume Zeller  La Baraque des prêtres, Dachau, 1938-1945) che porta a conoscenza una storia tanto tragica quanto edificante di eroismo e di fede nel campo di sterminio nazista di Dachau (cittadina tedesca non lontana da Monaco di Baviera) dove tra il 1938 e il 1945, vi sono stati deportati 2.579 tra preti, seminaristi e monaci cattolici, insieme a 141 tra pastori protestanti e preti ortodossi, provenienti da tutta Europa: Germania, Austria, Cecoslovacchia, Polonia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Francia e Italia, dei quali 1.034 sono morti nel campo. L'arresto e la deportazione per essersi opposti al regime nazionalsocialista in vario modo. Molti di loro sono morti contagiati dai malati di tifo che andavano a trovare, nelle baracche contaminate, per curarli, confortarli ed assistere in punto di morte. Storie di santità e di coraggio che vengono portate alla luce, per far onore alla verità, tutta intera.
Cinquantasei di loro sono stati già beatificati.

qui la prima parte
 
Clicca questo link per conoscerli http://www.santiebeati.it/




6 commenti:

  1. Grazie per questo commento.
    Non solo gli ebrei. Anche i cattolici.
    Sfortunatamente, i media spesso ignorano che molti sacerdoti, religiosi e altri cattolici sono stati uccisi dai nazisti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E 'nostro dovere far conoscere la verità.

      Elimina
  2. Una buena información.

    Muy interesante conocerla.

    Un beso grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' importante conoscere i grandi fatti della storia soprattutto quando vengono nascosti.

      Un abbraccio

      Elimina
  3. De las guerras y de la persecución siempre han emergido frutos de santidad. Y es importante conocerlos y no olvidarlos. Un abrazo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I frutti di santità nascono proprio nelle difficoltà.
      Un abbraccio anche a te

      Elimina