La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




lunedì 16 marzo 2015

Intrattenetevi col cielo


 
 
È da tanto che voglio scrivere: osservate più spesso le stelle. Quando avrete un peso nell’animo, guardate le stelle o l’azzurro del cielo. Quando vi sentirete tristi, quando vi offenderanno, quando qualcosa non vi riuscirà, quando la tempesta si scatenerà nel vostro animo, uscite all’aria aperta e intrattenetevi da soli col cielo. Allora la vostra anima troverà la quiete. 
(Pavel Florenskij ai figli)

4 commenti:

  1. Sin duda, mirar al cielo transmite una maravillosa paz.

    Un beso grande, querida Martina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace moltissimo guardare il cielo e le stelle! E' vero trasmette pace........
      Un grande abbraccio

      Elimina
  2. Preciosas palabras. Estoy totalmente de acuerdo. Mirar al cielo, o a veces a nuestro interior, donde habita Dios, puede lograr que alcancemos la paz. Un abrazo Martina!

    RispondiElimina