La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 23 ottobre 2015

Quarta tappa: Malaga

 
Malaga, capitale della Costa del Sole, è adagiata lungo la costa del Mar Mediterraneo in una stretta fascia. Offre al visitatore una fisionomia piacevole, tra mare e grandi viali alberati, caratterizzata da un ambiente urbanistico ed architettonico di pregio. La città ha origini fenice ed impronta romana e araba, in modo particolare quest'ultima è ben rappresentata dallo schema urbanistico del centro storico, mentre la prima la troviamo riccamente rappresentata nel bel Teatro Romano, posto ai piedi dell'Alcazaba.
 

Anche Malaga nella sua storia annovera la dominazione araba che terminerà con l'entrata nella città, il 18 agosto 1487, dei Re Cattolici che così la riconquistarono. 
Il monumento più rappresentativo ed imponente è la cattedrale, dedicata a Nostra Signora dell'Incarnazione, i cui lavori iniziarono nel 1528, sulla precedente moschea, a sua volta costruita su una precedente basilica. Essa contiene elementi gotici, rinascimentali, barocchi e neoclassici ed è ricca di opere preziose. Altro monumento è l'Alcazaba, fortificazione araba del secolo XI, insieme al Castello di Gibralfaro, dalla cui alta postazione si possono ammirare l'intera città e la splendida baia azzurra. Malaga è famosa anche per aver dato i natali a Pablo Picasso, la cui casa si trova in piazza della Mercede e per il museo a lui dedicato.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

6 commenti:

  1. Sì, nel sud della Spagna sono stati i musulmani.
    Hanno costruito le moschee sui muri delle chiese e basiliche.
    Oggi lo vediamo di nuovo in Europa e in tutto il mondo. L'Islam vuole governare il mondo. - Dio ci salvi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dio ci salvi! Speriamo di non dover subire un'altra dominazione.

      Elimina
  2. Málaga me trae unos recuerdos muy bellos. Es una ciudad muy bonita. Recuerdo que dimos un paseo en coche de caballos y fue muy agradable.
    Un beso grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De verdad, Malaga es muy bonita.
      Un beso y muchas gracias!

      Elimina
  3. ¡Conoces más lugares de España que yo!

    RispondiElimina
  4. El viaje continua todavía, no se acabado!

    RispondiElimina