La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




martedì 10 novembre 2015

L'autunno di Leonid Afremov

Leonid Afremov è un artista contemporaneo bielorusso. Un impressionista di grande talento e dallo stile inconfondibile, che sa dare alla tela la vivacità della natura e della vita, attraverso i colori caldi ed accesi che sanno catturare immediatamente, alla stregua di un libro appassionante, lo sguardo e l'animo dello spettatore. Sotto il pennello coloratissimo di Leonid Afremov anche una piovosa giornata autunnale splenderà di luci e di colori e riscalderà il cuore. L'artista nasce il 12 luglio 1955 a Vitebsk (il Paese natale di un altro pittore, Marc Chagall) dove studierà ed inizierà la sua carriera. Nel 1990 però, anche a causa dell'antisemitismo, lascia la Bielorussia per andare a vivere in Israele (è ebreo di famiglia), ma dopo anni di difficoltà soprattutto economiche, nel 2002 decide di trasferirsi negli Stati Uniti, dove finalmente vedrà la piena e completa realizzazione della sua vita di artista. Vivrà in Florida fino al 2010, anno in cui deciderà di trasferirsi in Messico, dove vive tutt'ora.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

2 commenti:

  1. Me parecen unas pinturas bellísimas. Tienen un colorido realmente hermoso.

    Un beso grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yo lo creo tambien y me gustan mucho los colores.

      Un beso

      Elimina