La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 10 novembre 2016

I 'valori' della Clinton

 
Hillary Clinton ha affermato:
 
“I codici culturali profondamente radicati, le credenze religiose e le fobie strutturali devono essere modificate. I governi devono utilizzare i loro strumenti e le risorse coercitive per ridefinire i dogmi religiosi tradizionali”.
Un pensiero tanto pericoloso quanto inquietante che definisce una linea dalla deriva dittatoriale travestita da democrazia.
 
Siccome gli esseri umani, per il bene di se stessi, non possono vivere isolati ma devono vivere insieme e formare una comunità con regole e leggi, lei Hillary Clinton, non soddisfatta della società americana così com'è,  ha creato i suoi codici, le sue credenze ed i suoi dogmi, ai quali ha aderito con tutta la sua ambizione:
 
1) Diritto costituzionale all'aborto per tutte le donne anche minorenni e senza limite di epoca gestazionale (anche mentre il bambino sta per essere partorito) e diffusione della pillola abortiva RU-486
 
2) Sperimentazione sulle cellule embrionali umane
 
3) Sostegno incondizionato alla causa omosessualista
 
4) Aumento delle tasse (tassa&spendi)
 
5) Politica estera guerrafondaia
 
Un bel programmino, tutto con i soldi degli Americani e con la convinzione di poter usare la coercizione per poterli attuare uno per uno.   

Nessun commento:

Posta un commento