La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 31 marzo 2017

Daniel Ridgway Knight


E' nato il 15 marzo del 1839 a Chambersburg, Pennsylvania (USA) . Nel 1872 si trasferisce in Francia, dove aveva in precedenza studiato come allievo presso la Scuola di Belle Arti di Parigi, dove morì il 9 marzo 1924. Dipinse un mondo che oggi quasi non esiste più, ma che si è tanto trasformato: quello contadino. Amava infatti dipingere contadine ritratte all'aria aperta, in momenti conviviali o di lavoro. Le tinte usate sono pastello alternate a tonalità più fredde per esaltare la morbidezza delle pose. I paesaggi rurali sembrano circondare amorevolmente queste donne che ne godono tutta la bellezza ed il fascino. Uno spaccato tutto femminile, dove regna l'ordine e la naturale bellezza di chi consapevolmente ama e vive con semplicità il proprio ruolo.  
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 


 
 
 

2 commenti:

  1. Una belleza de pinturas. Preciosas.
    Un fuerte abrazo.

    RispondiElimina