La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 4 agosto 2017

Constatazione galileiana


Il fisico Enrico Medi, ha scritto:
 
 «La scienza è un grande dono di Dio perché impedisce alla vanità della fantasia umana di creare ciò che non esiste e ciò che è falso, perché il contatto con le cose vere ci riporta all’umiltà dell’obbedienza, all’insegnamento della natura. E qui la scienza è grande, perché a colui che volesse fare giochi fantastici, non gli viene certo incontro la vera scienza, ma la scienza che vuol fare filosofia, vuol fare teologia, mascherandola di altre parole dette scientifiche».

6 commenti:

  1. Sin duda, una reflexión muy buena.

    Un abrazo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gracias, Amalia! Eres siempre presente....
      Un abrazo

      Elimina
  2. Martina, dove sei?

    RispondiElimina
  3. hola Martina!! Ay si mi querido esposo te leyera...te daria la enhorabuena...el, es cientifico y para nada piensa que la ciencia te aleja de la Fe..todo lo contrario!! No puede demostrar lo que no le es inspirado! Y no son pocos los cientificos que encuentran a Dios a traves de la ciencia....Dios se vale de todo...desde un pajarito hasta un Universo!!Un abrazo grande!!! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gosspi, muchas gracias por tu comentario. Me alegra mucho leer que tambien tu esposo es un cientifico que encuentra Dios cada dia a traves de la ciencia. Un abrazo

      Elimina