La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 17 giugno 2011

L'inganno delle parole

Il Consiglio Superiore di Sanità si è pronunciato favorevolmente all'introduzione in Italia della pillola 'ellaOne' definendola un contraccettivo d'emergenza, potendola assumere fino a cinque giorni dopo un rapporto fertile. Attenzione, si tratta di un inganno, in quanto essa è un farmaco ABORTIVO vero e proprio: impedisce l'annidamento dell'embrione nell'utero, interrompendo di fatto una gravidanza in atto.   

Nessun commento:

Posta un commento