La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




lunedì 17 giugno 2013

Elenco specie protette aggiornato

Ormai anche in Italia si fa sempre più spazio tra le aule parlamentari la scandalosa ideologia basata sulla perversione sessuale che vuole, a breve, una cascata di fiori d'arancio su persone dello stesso sesso che candidamente affermano di volersi unire in matrimonio per amarsi tutta la vita! Ormai ogni partito al Governo (tranne qualche singolo caso di parlamentare) su questo punto ha capitolato. Il ministro Idem (che grande delusione! Era meglio come atleta!)sta 'lavorando' molto alacremente a questo proposito, egregiamente inserita nel filone ideologico delle lobby che, sponsorizzate da diversi ultramiliardari, promuovono i cosiddetti 'diritti civili'. Ebbene, non mancherà molto che anche in Italia 'festeggeremo' ogni unione tra persone dello stesso sesso come 'matrimonio', incuranti delle leggi della natura, della ragione e del buonsenso e soprattutto della legge di Dio, che, ci crediamo o meno, esiste e darà a ciascuno, alla fine della vita il premio o la condanna eterne. Ciò che in tutto ciò destabilizza maggiormente l'assetto sociale ed ideologico che si rifà alla tradizione, sarà il tentativo che il ministero per le pari opportunità (è sempre la Josefa Idem!) sta mettendo in atto con la legge contro l'omofobia: una legge bavaglio, che, con l'intento di 'proteggere' da ogni 'discriminazione', i soggetti che desiderano essere 'diversamente sessuati' rispetto alla loro natura, creando un'ulteriore 'specie protetta', non lascerà nessuna libertà di espressione a chi non intende farsi complice di questa assurda ideologia che getta l'essere umano tra il fango della più bassa trivialità e bestialità. 
            
 
 
 




Nessun commento:

Posta un commento