La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 7 febbraio 2014

La casa in una scatola

Ma quante cose contiene una casa? In quanti scatoloni entra una casa intera? Un trasloco ti mette di fronte ad una marea di oggetti di ogni sorta, presenti in tutte le camere della casa: libri, stoviglie (la cucina ne è stracolma!), piatti, tazze, tazzine, bicchieri, pentole, quadri, riviste, DVD, ceste e cestini, bottiglie, televisore, computer, lampade, radio-sveglia, biancheria da bagno, da cucina, da camera, soprammobili, ceramiche, e quanto materiale fragile! Senza dimenticare gli oggetti personali ed i mobili, ma credo di aver dimenticato sicuramente qualcosa. Il mio appartamento ha cambiato aspetto. Ormai è un cantiere in continua evoluzione. Le scatole ne compongono l'arredamento principale; ne ho di tutti i tipi: grandi, piccole, quadrate, rettangolari, robuste e meno robuste, chiare, scure, del Mulino Bianco, della Barilla,   di tante altre marche commerciali, di varia forma, grandezza,  ex contenitori sponsorizzanti l'una o l'altra merendina. Si trovano in ogni angolo e lato dell'appartamento che appare come un campo minato e, se non sto attenta dove metto i piedi, mi potrei ritrovare per terra, per fortuna senza danni gravi, né permanenti. Ne ho ancora tante vuote che attendono, come le piccole bocche fameliche degli uccellini neonati, di essere riempite.....ma non sarebbe più semplice fare così?
 
 

  

8 commenti:

  1. Yo tuve que hacer dos traslados hace años y tenía la casa invadida de cajas. Creí que nunca iba a conseguir colocar todo.

    Cuando tuve todo en orden, hasta lloré de emoción.

    Un beso grande, Martina.

    RispondiElimina
  2. AMALIA, il trasloco è sempre un grande impegno, sia dal punto di vista fisico che psicologico. Io sono arrivata al quarto e spero sia l'ultimo. Molto probabilmente farò anch'io come te, alla fine un bel pianto fa passare tutto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Che bella l'ultima foto! Ho adorato il film "Up", bellissima animazione e tematiche!
    Martina, avresti dovuto nascere con sangue nomade, così avresti forse risentito un po' di meno di tutti questi spostamenti!!
    Buon lavoro!!

    RispondiElimina
  4. Che fatica i traslochi!!!
    La fatica fisica passa in pochi giorni, la fatica psicologica di ricominciare da un altra parte necessità di più tempo!!!....ho una certa esperienza!!!....ricordo ancora quella sensazione di angoscia che si prova a lasciare casa propria e al pensiero di non conoscere ciò che realmente ci attende nella nuova avventura!!!....la nostra grande consolazione rimane sempre la Providenza!!! che non ci abbandona mai e ci da la forza e il coraggio di affrontare ogni sfida come un opportunità!!!..e voi carissimi in questo ci avete insegnato tanto. Allora coraggio!!! presto tutto tornerà alla normalità, con nuovi amici, nuova parrocchia e nuove sfide, sempre nel nome del Signore!!!
    un forte abbraccio!!!

    RispondiElimina
  5. Hacer cambio es siempre bueno en la vida, y la vida esta llena de cambio, de volver a comenzar y sacar de nuevo aquello que levamos escondido, un fuerte abrazo.

    RispondiElimina
  6. ACQUACLUSTER, il film UP lo adooooooro! Farò un post ecco perché i palloncini che volano nel blog! Il sangue nomade sarebbe stato sicuramente un aiuto......

    RispondiElimina
  7. ANGELO, il trasloco è una nuova avventura in compagnia della Divina Provvidenza....nulla che non si possa affrontare con slancio, fiducia e gioia; in fondo in fondo, cosa c'è di più importante se non vivere in grazia di Dio ovunque ci troviamo? Grazie per l'affetto. Un abbraccio a tutta la famiglia

    RispondiElimina
  8. SILENCIO, , es verdad....un cambio es un nuevo inicio, una nueva oportunidad para despertarnos y escuchar la voz de Dios que nos habla en cada lugar del mundo. Gracias, un abrazo

    RispondiElimina