La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




mercoledì 23 luglio 2014

Time of Lunch

 
De, de, de, de, de, de, de, de....
Il suo italiano non è meglio......
 

9 commenti:

  1. Lo habla bien, yo le he entendido ;)

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Juan Ignacio, dici che parla bene l'inglese?
    Però a me fa ridere.....

    RispondiElimina
  3. jajajajja!! Es lo que nos pasa a los latinos... que todo nos suena a chino, jajaja

    RispondiElimina
  4. Veo que sigues incansable Martina.

    Feliz verano!!

    RispondiElimina
  5. ELIGELAVIDA, un abrazo y feliz verano tambien para ti!

    RispondiElimina
  6. Cualquiera lo entiende!!!!Ja,ja,ja

    Un beso grande.

    RispondiElimina
  7. La gracia no destruye la naturaleza, antes bien la perfecciona. Gracias, por su visita.

    RispondiElimina
  8. AMALIA, cualquiera!!!!!!!!
    Un abrazo

    PENSAMIENTO, muchas gracias.....

    RispondiElimina