La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




lunedì 24 ottobre 2016

Le conquiste del Modernismo

L'avanzata del fronte modernista sta avendo conseguenze tragiche all'interno della Chiesa Cattolica. Se da un lato la confusione dottrinale ed il disprezzo della Tradizione  bimillenaria, col relativo abbondono della pratica morale e religiosa dei laici, e dall'altro l'umiliazione che la Cristianità sta subendo da parte della gerarchia ecclesiastica e da tanti suoi consacrati - preoccupati più di inchinarsi, piuttosto che davanti a Nostro Signore, alla scena del mondo laicista ed ateo in completo delirio, per compiacerlo - stanno inevitabilmente minando la Chiesa stessa - che di conseguenza sta perdendo autorità e credibilità - sul fronte interno, tra i fedeli laici, la situazione è diventata talmente incandescente da far pensare che si sia scatenata una guerra fratricida. E' vero che la Chiesa ha vissuto lo scontro al suo interno di fazioni contrapposte, da sempre, ma oggi la situazione sembra essere peggiore che nel passato. La Chiesa, nel corso della storia, ha attraversato momenti difficili per ragioni politiche e di potere e, se non sono neanche mancati scontri dottrinali su principi, dogmi di fede, errori ed eresie, non sono mai mancati pastori che, con autorità e fermezza, si sono spesi per riportare la sovranità di Cristo e della Sua Dottrina al giusto posto, con pronunciamenti magisteriali risolutivi e chiari, mantenendo intatto nei secoli il 'Depositum Fidei'. Tutto questo fino al Concilio Vaticano Secondo, dal quale prende il via la 'linea morbida' della Chiesa che non risponde più all'errore condannandolo né all'errante ammonendolo. Questa nuova Chiesa, senza autorità né fermezza, si è votata, purtroppo alla confusione ed al relativismo, grazie allo 'spirito del Concilio' che chiede dialogo ed aperture al mondo, alquanto spericolate. 
Guardare al mondo è giusto e doveroso ma per portarvi la luce di Cristo Signore, non certo per restare impantanati nella melma del peccato e delle ideologie e per assecondarne i desideri. La Chiesa sta vivendo un momento di confusione: il deragliamento dottrinale dei suoi pastori, che crea caos e sgomento, e l'evidente contraddizione con il Magistero di sempre ne è la cartina di tornasole.
 
E' scioccante la notizia dell'adesione della CEI alla marcia dei radicali qui e qui. E' scioccante la frattura aperta durante i due Sinodi sulla famiglia e mai ricucita. E' scioccante ricevere un Magistero confuso ed ambiguo. E' scioccante vedere festeggiare in Vaticano l'eretico Lutero qui e  qui. E' scioccante vedere come la Chiesa si inginocchi davanti ad atei ed anticlericali per incensarli ed additarli come esempi da seguire qui e qui. E' scioccante vedere come invece si mettono al bando tutti coloro che amano e difendono la Chiesa ed il Magistero di sempre, marchiandoli coll'infamante stigma di farisei, rigoristi, fondamentalisti o cospirazionisti qui. E' scioccante apprendere del viaggio del Santo Padre, in Svezia,  per commemorare Lutero e l'eresia protestante. E' scioccante constatare che, alla fine, il 'fumo di Satana' (parole di papa Paolo VI) sia entrato all'interno della Chiesa, in modo massiccio perché lo spiraglio è diventato un grande buco e che si sia affermato il pensiero di tipo non-cattolico all'interno del mondo cattolico (parole di papa Paolo VI).
 
Per la cronaca:
 
1) i Radicali sono coloro che da anni lottano per l’eutanasia, l’aborto, le droghe libere, l’utero in affitto, il divorzio, le unioni omosessuali, l’inseminazione artificiale.
 
2)  i vescovi italiani, che parteciperanno alla marcia insieme ai radicali, sono gli stessi che hanno pubblicamente declinato l’invito a partecipare alla “Marcia per la Vita” e al recente “Family Day”.
 
3) i festeggiamenti in Vaticano (con tanto di statua commemorativa) dell’eretico Lutero coincidevano con il giorno dell’ultima apparizione della Vergine a Fatima, avvenuta il 13 ottobre 1917, ed il miracolo del sole visto da migliaia di persone ivi convenute. 
 
 
 
 

2 commenti: