La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 19 aprile 2012

Ad maiorem Dei gloriam

Il 19 aprile 2005 il cardinale J. Ratzinger veniva eletto Pontefice di Santa Romana Chiesa. Ricordo ancora quel giorno, era anche un giovedi. Mi trovavo in macchina e con la radio accesa aspettavo con trepidazione la notizia dell'elezione. Ancora avevo negli occhi le lacrime per la scomparsa dell'amato Giovanni Paolo II, ma nel cuore era vivo il desiderio di un altro padre per non sentirsi orfani.....
 
Annuntio vobis gaudium magnum;
habemus Papam:
Eminentissimum ac Reverendissimum Dominum,
Dominum Josephum
Sanctae Romanae Ecclesiae Cardinalem Ratzinger
qui sibi nomen imposuit Benedictum XVI

Appena udito il nome(sono sempre stata un'ammiratrice del cardinale J.Ratzinger)ho cominciato ad urlare di gioia! Era proprio il Papa che ci serviva! Bendetto XVI è uomo di vasta cultura, saggio, dotto, di grandi capacità intellettuali, un fine teologo e soprattutto uomo di grande e retta fede. Le sue Encicliche sono di grandiosa levatura morale, intellettuale, filosofica e teologica. Da cardinale ha reso grande il pontificato di Giovanni Paolo II, essendo stato suo stretto collaboratore, e da Papa sta rendendo grande la Chiesa con la sua intelligenza, le capacità profetiche, la fede granitica e semplice. E' un Papa che va amato e ascoltato, come padre, come guida sicura e certa. Lunga vita!   

'Cari fratelli e sorelle, dopo il grande Papa Giovanni Paolo II, i signori cardinali hanno eletto me, un semplice e umile lavoratore nella vigna del Signore.
Mi consola il fatto che il Signore sa lavorare ed agire anche con strumenti insufficienti e soprattutto mi affido alle vostre preghiere.
Nella gioia del Signore risorto, fiduciosi nel suo aiuto permanente, andiamo avanti. Il Signore ci aiuterà e Maria sua Santissima Madre starà dalla nostra parte. Grazie'.

Queste parole pronunciate subito dopo l'elezione denotano le qualità ed il pensiero di questo grande ed umile Pastore, Servus servorum Dei.



foto di OR  Ed. Millennium

5 commenti:

  1. Demos gracias a Dios por el gran regalo que ha hecho a la Iglesia en la figura del Papa Benedicto XVI.

    Rezemos para que el Señor lo sostenga en su ministerio y le de salud.

    Un abrazo.

    PD: Mi sobrina está muy bien, ultimamente vomita un poco, pero por lo demás bien. ¿Qué tal está tu padre?

    RispondiElimina
  2. Tutto e detto nel titulo cosi buono che oggi ha messo al tuo post.
    Sia lodato Gesù Cristo.

    RispondiElimina
  3. Ciao Andy! Sono contenta per la tua nipotina, è sempre nelle mie preghiere! Mio padre è ancora in ospedale, la ripresa è lentissima e dovrà fare anche la chemioterapia. Grazie per l'affetto.
    Un forte abbraccio

    ANGELO, grazie! Il titolo è sembrato anche a me molto pertinente. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Estimada hermana, ante que nada ¡FELIZ PASCUA! gracias por este compartir, es verdad en el Santo padre tenemos un hermoso regalo de Dios para el mundo de hoy,que si todos tomaramos conciencia del don tan gracias y abrieramos los oídos del corazón para escuchar sus palabra nuestra vida cambiaría, que Dios abra nuestros corazones a las gracias que ÉL nos regala a través de nuestros hermano y en especial en el PAPA, hermana gracias Dios sea con usted.

    RispondiElimina
  5. Silencio en la oracion, ¡FELIZ PASCUA! que Dios la bendiga!

    RispondiElimina