La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




mercoledì 18 aprile 2012

L'amore viene da Dio


L'amore viene da Dio e a Lui ritorna attraverso le nostre poesie, le nostre lacrime, le nostre parole d'amore e di dolore, attraverso le persone a noi care.....


Hoy La Tierra Y Los Cielos Me Sonríen 
hoy llega al fondo de mi alma el sol,
hoy la he visto..., la he visto y me ha mirado...
¡hoy creo en Dios!

Oggi la terra e i cieli mi sorridono
oggi nel profondo del mio cuore vi è il sole, oggi l'ho vista..., l'ho vista e mi ha guardato... oggi credo in Dio!


Gustavo Adolfo Bécquer
Nasce a Siviglia il 17 Febbraio 1836. La sua esistenza è funestata da continui lutti ed avversità. Figlio di un pittore sivigliano, rimane orfano a poco più di dieci anni e viene cresciuto dalla zia insieme al fratello Valeriano. Trasferitosi a Madrid nel 1854 lavora presso la redazione de “El contemporaneo” (1860-1864). L’opera a cui deve la propria popolarità è il volume Rimas (1860-61). Le sue poesie semplici nell’espressione, colpiscono per l’intimo dramma di amore e di dolore che ispirano.  Muore a Madrid il 22 Dicembre 1870.


Cos'è la poesia?, dici, mentre inchiodi nella mia pupilla
la tua pupilla azzurra.
Cos'è la poesia? E tu me lo chiedi?
Poesia.....sei tu. 

5 commenti:

  1. Cuando nuestra vida nos parece Poesia es que nos Mira Dios mismo!!!
    Me alegra mucho verte siempre tan contenta...como sigue tu padre?, estaba en el hospital no? un beso

    RispondiElimina
  2. Quesrida Gosspi, me alegra mucho leerte en mi blog! Mi padre todavía está en el hospital y no está bien. Gracias por el cariño. Un abrazo

    RispondiElimina
  3. Me encanta la poesía y Gustavo Adolfo Bécquer es uno de mis favoritos. Soy muy romántica. Un beso, Martina.

    RispondiElimina
  4. Amalia, yo también soy muy romántica, y me gustan las poesías.
    Muchas gracias por el cariño.
    ¿estás todavía en Galicia?
    Un beso

    RispondiElimina
  5. Estoy en Madrid desde el lunes 16. Es menos tranquilo que La Coruña, pero muy bonito. Un beso, Martina y que vaya todo muy bien. Te lo deseo de corazón.

    RispondiElimina