La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




mercoledì 10 ottobre 2012

VOGLIAMO SOTTOZERO






 
Ogni giorno malattie come diarrea, polmonite, malnutrizione, morbillo, malaria, AIDS, causano la morte di migliaia di bambini. Bambini che vivono nelle zone più povere del mondo e restano indietro nella corsa per la vita. L’UNICEF lavora per porre fine a queste morti, perché non c’è tragedia più grande della morte di un bambino. Salvare le vite dei bambini è possibile, possiamo farlo con il tuo aiuto.

Recita così l'ultima campagna UNICEF alla quale hanno aderito personaggi famosi dello spettacolo e dell'imprenditoria. Io non ho molta simpatia per l'UNICEF e per le sue attività perchè, fonti autorevoli, hanno dimostrato come questa organizzazione mondiale distribuisca kit abortivi nelle zone del Terzo Mondo, stesse zone dove poi promuove campagne contro la lotta alla mortalità infantile.
Allora se è meritevole salvare la vita dei bambini già nati, lo è anche salvare quella dei bambini non ancora nati, perchè come dice lo slogan 'non c'è tragedia più grande della morte di un bambino'.

Lancio un appello ai vari: Lino Banfi, Tiziano Ferro, Albero Angela, Gigi Proietti, Renato Zero, Daniela Poggi, Francesco Totti, Kledi Kadiu, Angela Finocchiaro, Paola Saluzzi, Simona Marchini, M.Rosaria Omaggio ecc......provate ad impegnarvi nella lotta contro l'aborto, provate a dire: "vogliamo sottozero". Fareste opera meritoria davanti a Dio e agli uomini e sareste meno ipocriti!

7 commenti:

  1. Martina, a mí también me encantaría que existiera una campaña de "famosos" apoyando la vida del no nacido.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Carissima, hai detto le stesse cose che diceva sempre Vittore quando La Bonino - radicale- abortista faceva campagne per la vita dei bambini in africa. Questa è ipocrisia al 1000 x 1000.
    La vita è vita a tutti i livelli prima e dopo la nascita.

    RispondiElimina
  3. RAFAEL, io e te ed un paio di amici penso che andremo bene lo stesso.....siamo famosi...

    ADRIANA, sono sicura che Vittore dal Cielo pregherà per la Bonino e per tutte quelle come lei abortiste convinte!

    RispondiElimina
  4. Anche a me non piace unicef. Molti non sanno tutte l'attivita di questa organizazione e che tu hai parlato in questo post.
    Un giorno avevo scrito a un artista italiano che mi piaceba, ero fan. Mi rispose. Forse è ora di fare l´invito che proponi.
    proviamo????... Io cerco la direzione, e tu fai il testo.
    Un bacio
    Un baccio

    RispondiElimina
  5. ANGELO, meno male che non sono la sola alla quale non piace l'UNICEF. Dovrò scrivere altri post per rivelarne le attività. Quello che proponi mi piace, si potrebbe provare. I personaggi famosi hanno un grande ascendente tra la gente comune. Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  6. Yo siempre estaré a favor de la vida. Me da mucha pena esas pobres víctimas inocentes a las que se priva de ella.
    Un gran beso.

    RispondiElimina
  7. AMALIA, la penso come te. L'aborto è un abominio, è un omicidio a danno di bambini innocenti. Un grande abbraccio

    RispondiElimina