La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 30 gennaio 2014

After the disastrous papacy of Benedict

'After the disastrous papacy of Benedict' inizia così l'articolo pubblicato sulla rivista Rolling Stone che ha dedicato al Santo Padre Francesco anche la copertina. Il portavoce vaticano P. Lombardi ha definito tale sortita, a proposito del Santo Padre Benedetto XVI, rozza e superficiale, mettendo in luce invece quanto il pontificato dell'amato Benedetto XVI sia stato determinante per la storia della Chiesa. L'enorme successo mediatico di Papa Francesco, al quale ancora non mi sono abituata, purtroppo svela il lato, neanche tanto segreto ed oscuro, dei nemici della Chiesa Cattolica, quelli veri. Ormai il Santo Padre spopola su Twitter, sui mass-media, riscuote consensi e simpatie negli ambienti massoni, laicisti e comunisti. Ovunque si parli e si macchi d'inchiostro un foglio, nero su bianco, di Papa Francesco si usano parole roboanti, d'un certo effetto, come 'cambiamento'. Ebbene, credo sia in atto un grande processo di mistificazione, una disgustosa manovra modernista atta a strumentalizzare i gesti e le parole del Santo Padre, facendo leva su alcune sue debolezze e difetti, per cercare di scardinare, destabilizzare e distruggere il Papato e la Chiesa Cattolica. Credo che questo Papa si presti molto bene a tali manovre scellerate e destabilizzanti particolarmente per il suo modo di porsi così simpatico e semplice, un'attrattiva umana che invece non viene attribuita a Papa Benedetto XVI, così schivo e mite e da taluni considerato troppo severo.  Ma perché tanta notorietà per l'uno e tanto oblio e vituperio per l'altro?
Forse perché l'uno non appare così incisivo e persuasivo dal punto di vista della dottrina e del dogma, tanto vituperati in ambienti libertini e progressisti, e l'altro invece perché di tali tesori di Cristo ne fece un caposaldo della vera vita cristiana da riscoprire ed amare? Sicuramente Papa Francesco avrà la sua strategia di Pastore, al momento più improntata sull'accoglienza e sulla misericordia (mi rifiuto comunque di pensare che gli altri Papi o la Chiesa intera nella persona dei suoi ministri non lo abbiano fatto mai prima d'ora!) ma mi piacerebbe, da fedele, visti gli sbandamenti dottrinali di tanti pastori - soprattutto alti prelati - di questi ultimi tempi, che trovi il modo per far sentire la voce della fede, la voce di Cristo che parla alle folle, che chiama il peccato per nome e innalza contro il male le barriere della Santa Legge, al di fuori della quale esiste solo il baratro della perdizione eterna. E, mentre attendo questa svolta di maggiore attenzione alla Tradizione ed alla Dottrina, mi auguro che sappia sentire sempre l'odore delle pecore che tanto ha consigliato a tutti i sacerdoti, l'odore delle pecore, delle sue pecore e non solo dei caproni che attualmente gridano con voce stridula 'Osanna, Osanna' e che forse saranno pronti ad urlare 'Crucifige, crucifige' nel momento in cui si renderanno conto che si sono sbagliati, tremendamente sbagliati, che anche questo Papa è come gli altri che lo hanno preceduto sul soglio di Pietro: tutti, dal primo all'ultimo, saldamente ancorati alla roccia, strenui difensori della vera, unica Chiesa di Cristo, della Sua immutabile Legge e dispensatori dei Suoi Misteri, come fedeli ed ardenti guardiani dell'Eternità, alle soglie del periglioso Tempo.

9 commenti:

  1. Es repugnante la manera que tienen de tratar el tema, pero ¿qué puede esperarse de unos pseudoperiodistas del Rolling Stone?

    Haces muy bien en denunciar estas cuestiones porque pretenden manipular y enfrentar a los católicos.

    Un abrazo!

    RispondiElimina
  2. Se è lo Spirito Santo che agisce all'interno del concleve per l'elezione del S.Padre, crediamo anche che il Papa sia guidato dallo Stesso Spirito quando svolge in pienezza il suo ministero.
    Ma diversi sono i carismi di ognuno e i modi di porsi.
    C'è sempre chi approfitta di un gesto, di una parola, per travisare a proprio vantaggio.
    Papa Benedetto mi è rimasto nel cuore e lo sarà sempre.
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  3. ELIGELAVIDA, hai ragione, cosa c'è da aspettarsi da una simile rivista? Spazzatura! Purtroppo tante persone si formano una propria opinione leggendo simili sciocchezze. Un abbraccio anche a te...

    ADRIANA, mi fa arrabbiare tutto ciò. Parlare bene ed osannare l'uno per poter demolire l'altro! Meno male che la Chiesa si regge sulla Roccia e non dipende dalla personalità più o meno simpatica di un papa rispetto ad un altro.
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  4. Ciao Martina,
    auguri di onomastico !!
    (Anche mia sorella si chiama Martina - io mi chiamo Ernesto:-)

    RispondiElimina
  5. Ciao Ernesto, grazie di cuore ed auguri anche a tua sorella!

    RispondiElimina
  6. Non sapevo di questo titolo idiota di un giornale americano. Non vedo proprio in cosa sia stato disastroso il precedente papato. E in ogni caso trovo stupidi i paragoni tra persone diverse.
    Scusa ma tarderò a rispondere alle mail, ho avuto una sindrome da raffreddamento e ne sto uscendo or ora ...

    RispondiElimina
  7. ACQUACLUSTER, sì è davvero idiota! Non preoccuparti per me, buona guarigione!

    RispondiElimina
  8. Leider um einige Tage zu spät: Aber herzlichen Glückwunsch und Gottes Segen zum Namenstag!

    RispondiElimina
  9. Andreas, ich danke Dir vielmals.

    RispondiElimina