La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




martedì 30 giugno 2015

Il duomo di Spira (Speyer)

Testimone della grandezza dell'Europa cristiana che non esiste più, ormai persa tra spread, Banca Centrale e promozione di nuovi 'diritti'. La sua costruzione risale al 1030 e fu commissionata dall'imperatore Corrado II.
E' un'imponente struttura architettonica, in stile romanico tedesco, lunga 134 metri e larga 37. La cripta accoglie le tombe di otto imperatori regnanti del Sacro Romano Impero ed alcune delle loro consorti. Nella porta di bronzo sono rappresentate figure di santi d'Europa: Bernardo di Chiaravalle, Ugo di Cluny, Norberto di Xanten e Bruno di Colonia. Spira (ted. Speyer) si trova in Germania precisamente nella regione della Renania-Palatinato ed è famosa proprio per la presenza dell'imponente duomo,(patrimonio dell'umanità dal 1981) molto più alto delle case della città, di solito basse, che domina tutto.
 
Il Papa san Giovanni Paolo II nel suo viaggio apostolico in Germania, il 4 maggio 1987 tenne un'omelia proprio nel duomo sottolineando l'importanza di questa costruzione:
" (.....) questo impressionante capolavoro dell'architettura medievale accompagnerà la storia di Spira, della Germania e dell'Europa. Negli oltre novecento anni della sua esistenza, ha vissuto le grandi epoche di una comune cultura nei campi della fede, della scienza e dell'arte. Ma ha anche attraversato epoche di guerre interminabili (....). Questo duomo è quindi testimone della grandezza dell'Europa cristiana ed al contempo testimone di quella decadenza, di cui si era resa essa stessa colpevole. Il ricco patrimonio umano e spirituale che racchiude in sé, lo annuncia ancora come messaggio ammonitore, oggi e domani. Solo se riconosceremo l'imperituro valore della nostra storia cristiana realmente grande e la utilizzeremo per i nostri compiti, sarà possibile offrire al mondo, come Europa spiritualmente unita, un messaggio di liberazione capace di rendere il futuro una meta ambita dagli uomini e dai popoli e di aiutarli a configurare un futuro degno dell'uomo (...)." 
 
In un'Europa che attualmente sta vivendo un periodo di dissolvimento morale, sociale, politico e spirituale guardare al Sacro Romano Impero come riferimento, come faro dell'Occidente cristiano, in cui ebbe il massimo compimento la fede cattolica e la sua universalità, è una sfida ed una prospettiva per un domani migliore. A volte tornare alle origini, al punto di partenza, anche idealmente, permette di fare ordine...............e conoscere la storia rende un popolo capace di migliorarsi.   

6 commenti:

  1. Il Sacro Romano Impero è stato rafforzato da papi santi, vescovi e laici governanti. La Cattedrale di Spira è un esempio di queste dimensioni. Qui Martin Lutero fu condannato. - E oggi? Ognuno può fare quello che vuole fare? Penso che nessuno. C'è Dio. E c'è un tribunale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E oggi? Forse siamo ancora in tempo per risorgere!

      Elimina
  2. Sin duda, una obra maestra y llena de historia.
    Un beso grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amalia, scusami, mi era sfuggito questo commento!
      Ti ringrazio per la tua presenza costante.
      Un grande abbraccio

      Elimina
  3. Ecco la nostra cattedrale !
    Articolo bellissimo - grazie a te cordiali saluti !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!!!!
      E' un po' che non scrivi sul tuo blog, tutto bene??????

      Una cattedrale stupenda che dovrebbe essere l'orgoglio di tutti gli Europei.
      Un abbraccio

      Elimina