La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




lunedì 20 luglio 2015

Autocensura ingannevole


Se è vero che bisogna essere molto attenti a non parlare mai male del prossimo, però bisogna anche guardarsi dall'estremo opposto, in cui cadono alcuni, i quali, per paura di fare della maldicenza, lodano e dicono bene del vizio. 
Se ti imbatti in un maldicente senza pudore, per scusarlo, non dire che è una persona libera e franca;
di una persona apertamente vanesia, non dire che è generosa e senza complessi;
le libertà pericolose non chiamarle semplicità e ingenuità;
non camuffare la disobbedienza con il nome di zelo, l'arroganza con il nome di franchezza, la sensualità con il nome di amicizia.
 
Cara Filotea, per fuggire il vizio della maldicenza, non devi favorire, accarezzare, e nutrire gli altri vizi; 
ma con semplicità e franchezza, devi dire male del male e biasimare le cose da biasimare; solo se agiamo in questo modo diamo gloria a Dio.
 
San Francesco di Sales
Filotea

2 commenti:

  1. Me parece una estupenda reflexión. Palabras llenas de razón.
    Un beso grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. San Francisco de Sales fue un gran santo!
      Un beso

      Elimina