La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




venerdì 26 febbraio 2016

Tacere è connivenza!

"Io non so come stanno le cose nel Parlamento italiano. Il Papa non si immischia nella politica italiana". Così il Papa sul ddl unioni civili. "Nella prima riunione che io ho avuto con i vescovi nel maggio del '13 una delle cose che ho detto: col governo arrangiatevi voi. Perché il Papa è per tutti e non può mettersi in politica, concreta interna di un paese. Questo non è il ruolo del Papa. E quello che penso io è quello che pensa la Chiesa e han detto in tanti perché questo non è il primo Paese che fa questa esperienza, ce ne sono tanti".(Papa Francesco,18.02.2016)
  
"Temo che, in questo caso , il tacere equivalga alla connivenza : temo che il nostro tacere sia più dannoso del loro parlare : in queste materie , infatti il silenzio non va esente da sospetto , poiché se la falsità ci dispiacesse veramente , difenderemo la verità : è dunque una colpa per noi , il silenzio che favorisce l'errore" .
(Papa Celestino , Lettera ai vescovi della Gallia, PL 221 Voll In 4°, t .IV, col.259)

Nessun commento:

Posta un commento