La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 19 dicembre 2013

Love is love!

A fronte di una notizia buona ne emergono tante altre purtroppo non così positive. Nei giorni scorsi ho voluto soprassedere dallo scriverne per non incorrere nel rischio di far passare sempre e solo le brutte notizie dando così ampia risonanza alle cose negative invece di esaltare e mettere in evidenza tutta la bellezza e la bontà che ci circonda. E questo è tempo di Bontà e di Bellezza! Nonostante il pressante e dilagante fumo del 'Mysterium iniquitatis' che cerca di insinuarsi tra le pieghe della nostra esistenza per renderla disordinata e peccatrice; nonostante tutto il male che ci sovrasta e che ci può travolgere questo è Tempo di Salvezza e di Bellezza, infinita.....infinita...infinita Bellezza! Dalla Bellezza di Dio dobbiamo trarre tutta la forza per sopportare ogni notizia che altrimenti ci porterebbe allo sconforto lasciandoci soli, nudi ed indifesi davanti al male straripante.
Nella Esortazione Apostolica “Reconciliatio et poenitentia, Giovanni Paolo II ha affermato che “non c’è alcun peccato, anche il più intimo e segreto, il più strettamente individuale, che riguardi esclusivamente colui che lo commette. Il peccato è sociale perché ogni peccato si ripercuote, con maggiore o minore veemenza, con maggiore o minor danno, su tutta la compagine ecclesiale e sull’intera famiglia umana.” Ecco perché il male compiuto da un altro è anche il nostro male e ne percepiamo tutto il dolore
e la gravità se abbiamo una coscienza retta ed orientata all'amore verso Dio ed alle sue Sante Leggi. A proposito di ciò non posso non essere felice per il fatto che la famigerata e scellerata 'Risoluzione Estrela' (ne avevo scritto qui) è stata bocciata dal Parlamento Europeo, ma a fronte di questa buona notizia ve ne sono altre molto, ma molto inquietanti, a dimostrazione del fatto che il Male agisca nel mondo incessantemente e persa una battaglia si arma ancora di più e meglio per combatterne un'altra e cercare di vincerla. Ultimamente l'iniquità umana è impegnata sul fronte della carnalità e del sesso ed affonda le sue grinfie melmose e putride nelle carni innocenti e candide dei bambini, con la complicità dei Governi e della Magistratura. E' il caso del 60 enne,
impiegato nei servizi di assistenza sociale del suo comune, condannato in appello a 5 anni di reclusione perché trovato in atteggiamenti intimi con una bambina di 11 anni a lui affidata ed ultimamente assolto perché la bambina era consenziente ed innamorata! Questo in Italia, ma non sono incoraggianti neanche i segnali che giungono da altri Paesi europei ove è in atto un dibattito sull’abbassamento dell’età minima per il consenso sessuale, come il caso discusso nel Regno Unito a seguito della proposta avanzata da Barbara Hewson, avvocato inglese nota per le sue battaglie per i diritti civili, di portare il limite di tale consenso a 13 anni.
Non appaiono neppure incoraggianti i segnali che giungono da Oltreoceano. E' inquietante il fatto che l’American Psychiatric Association (APA) lo scorso 30 novembre 2013 abbia dovuto rettificare ufficialmente quanto scritto nell’ultima versione del Dsm-5 (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) pubblicata quest’anno, in cui la pedofilia era stata declassata da “disordine” ad «orientamento sessuale» (dieci anni fa nel Dsm-4 era già stata derubricata da «malattia» a «disordine»). Non si può non citare uno studio americano del dott. Bruce Rind e del dott.Philip Tromovich dove viene ridefinito il concetto di 'abuso sessuale sui minori'. Ancora più inquietante è il dibattito che si è svolto lo scorso 14 febbraio presso la Queen’s University tra il Dr. Vernon Quinsey, e il Dr. Hubert Van Gijseghem, i quali hanno “scientificamente” sostenuto come la pedofilia debba essere considerata un orientamento sessuale paragonabile all’eterosessualità e all’omosessualità. Da un disordine ad un altro il passo è sempre molto breve e, cambiando i termini e le definizioni, si cerca di cambiare anche la natura con le sue regole ed il suo ordine. Il 13 dicembre 2013 il Tribunale Federale per il Distretto dello Utah ha giudicato incostituzionali molti articoli della legge di quello Stato che proibisce la poligamia. Lo ha fatto in nome della libertà religiosa, sostenendo che quella legge era stata creata per colpire specificamente i mormoni prima del 1890 - quando praticavano la poligamia. Ma ha accolto anche l'argomento relativo all'omosessualità, citando la Corte Suprema la quale ha affermato che il tacciare di immoralità i rapporti omosessuali non è più al giorno d'oggi opinione condivisa dal comune sentire americano. In Europa, dunque in casa nostra, non ci sono Mormoni ma ci sono musulmani poligami e alcuni di loro si sono rivolti alla Corte Europea dei Diritti Umani, sostenendo che in Europa i modelli di matrimonio allo stato attuale sono due: matrimonio fra un uomo e una donna e quello omosessuale e perché non potrebbero essere tre, includendo la poligamia, che tra l'altro ha una storia e una diffusione mondiale ben più ampia del «matrimonio» omosessuale? In Germania un fratello e una sorella hanno fatto ricorso alla Corte Suprema perché sia dichiarata incostituzionale anche la legge che vieta l'incesto. Se sì al «matrimonio» omosessuale, perché no alla poligamia? Se sì alla poligamia, perché no all'incesto? Perché no al 'matrimonio' tra me ed il mio cane, o il mio cavallo o il mio criceto? «Love is love» dice Obama.

    
 

2 commenti:

  1. E' terribile!!!
    Come può l'uomo cadere in una trappola così demoniaca.
    Sta perdendo il bene dell'intelletto ma acora di più il suo cuore e la sua anima.Il Santo Bambino Possa ancora trovare la sua capanna in tanti cuori ancora pronti ad amare e l'amore sconfigge il male.
    Buon Natale a tutti

    RispondiElimina
  2. ADRIANA, è vero, anch'io credo che sia opera del demonio che ha trovato spazio nel cuore dell'uomo avendo questi perso il senso del peccato e l'amore per Dio.

    RispondiElimina