La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




sabato 28 giugno 2014

Dell'Amor la forma /3

Il Cuore di Maria Vergine è quello che più assomiglia al Cuore Sacratissimo di Gesù. Ella lo ha cullato per nove mesi nel suo purissimo seno verginale, consapevole che quel Figlio era stato intessuto, ricamato fin dall'eternità, nell'Aurora dei Tempi eterni per Lei, prima Aurora della redenzione, novella Eva della famiglia del mondo. Nel desiderio di penetrare il grande mistero che la sua storia di donna e di prescelta sta vivendo, Maria conserva e medita nel suo Cuore ogni particolare, ogni parola, ogni avvenimento che la volontà di Dio amorevolmente le porge. Ella nella preghiera, nella meditazione, nel silenzio e nel nascondimento, di giorno in giorno, si alimenta del pane vivo della Parola, in continua comunione con il suo Signore, che, preservandola da ogni macchia di peccato, l'ha resa feconda e madre dell'Unigenito, coinvolgendola nel grande e misericordioso progetto della riconciliazione dell'intero genere umano. Maria è consapevole della preziosità della carne che abita il suo grembo; ne avverte tutta la vitalità, il candore, lo splendore, la Divinità  e, accesa d'amorosa ansia d'attesa, in adorante silenzio ascolta quel piccolo Cuore che pulsa d'amore e ne conforma ai battiti il suo. La trasformazione è consumata! Il Cuore di Maria è quello di Gesù, il Cuore di Gesù è quello di Maria. Ora pulsano all'unisono e sono pronti per affrontare insieme ogni prova della loro vita: dalla culla al Calvario.
O Dio di bontà, che avete riempito il Cuore santo e immacolato di Maria dei sentimenti di misericordia e di tenerezza, di cui il Cuor di Gesù fu sempre penetrato, concedete a quelli che onorano questo Cuore Verginale, di conservare fino alla morte una perfetta conformità col S. Cuore di Gesù che vive e regna nei secoli. Così sia. 
 

la seconda parte qui
la quarta parte qui



 

4 commenti:

  1. Im geheimnissvollen Herzen Mariens finden wir Verständnis und Trost. Sie ist eine Frau und sie ist Mutter. Das Herz fühlt Freude und Schmerzen über die physischen Empfindungen hinaus.
    Vor wenigen Tagen hatet eine befreundete Familie ein trauriges Erlebnis: Im Mutterleib, unter dem Herzen der Mutter, starb das ungeborene Kind im 5. Monat. Die Familie hat noch vier Töchter. Alle gehen an jedem Sonntag in die tridentinische Messe. Im Glauben tragen sie das Schwere. Aber das Herz ist traurig.
    Beten wir zum Herzen Mariens!

    RispondiElimina
  2. jos.m.betle
    ein trauriges Erlebnis.....wir werden für diese Familie beten.

    RispondiElimina
  3. Muy hermoso y dulce texto, Martina.


    Maravillosos corazones.

    Un beso grande.

    RispondiElimina
  4. AMALIA, bentornata, mi sei mancata! Un grande abbraccio

    RispondiElimina