La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




lunedì 21 novembre 2011

Presentazione della Beata Vergine Maria

La Vergine Maria, nel suo candore di bambina, si consacra al suo Signore, si dona a Lui. Oggi la Chiesa Cattolica ricorda quest'offerta. Nessun libro sacro ne parla espressamente, ma la Divina Parola ne contiene tutti i simboli. Maria è il giardino fiorito dove tutti i fiori del Paradiso sono contenuti. Maria è la culla santa dove il Creatore ha dormito i suoi sonni di neonato.
Oggi è la giornata detta anche 'PRO ORANTIBUS', è  dedicata al ricordo di tutte le monache di clausura, che intercedono e pregano per l'umanità intera, prendendo come modello Maria. Sono figlie e spose di Colui che le ha chiamate a servirLo nel nascondimento. Quale grazia sono i Monasteri nel nostro mondo. Questi rappresentano non soltanto i luoghi dello spirito, ma sono IL LUOGO PRIVILEGIATO da dove il Signore parla al mondo intero; sono il luogo dove Egli si incarna, nasce, cresce, muore e risorge ogni giorno, per restare sempre vicino a noi; sono il luogo della nostra salvezza; il luogo visibile del Dio invisibile; il luogo del riposo di Dio; il luogo dell'incanto di Dio; il luogo della contemplazione di Dio; il luogo dove Egli contempla il Suo Divin Figlio e lo ama attraverso le Sue spose; il luogo dove Dio ama l'umanità ferita dal dolore e dal peccato; il luogo dove Dio piange i Suoi figli dispersi; il luogo dove Dio delizia l'anima dei Santi; il luogo dove Dio prega con l'umanità.
I Monasteri sono il Monte Sinai di ieri di oggi e di domani.

Oggi l' Arma dei Carabinieri festeggia la sua patrona la Vergine Maria chiamata con il titolo di 'Virgo Fidelis'.
Anche in famiglia la festeggiamo!
Ebbene sì, c'è un Arma(to) che vive con me!

2 commenti:

  1. Preghiera del Carabiniere
    Dolcissima e gloriosissima Madre di Dio e nostra, noi Carabinieri d'Italia a Te reverente il pensiero,
    fiduciosa la preghiera e fervido il cuore!
    Tu che le nostre Legioni invocano confortatrice e protettrice con titolo di VIRGO FIDELIS, Tu accogli ogni nostro proposito di bene e fanne vigore e luce per la Patria nostra.
    Tu accompagna la nostra vigilanza, Tu consiglia il nostro dire, Tu anima la nostra azione, Tu sostenta il nostro sacrificio, Tu infiamma la devozione nostra!
    E da un capo all'altro d'italia suscita in ognuno di noi l'entusiasmo di testimoniare, con fedeltà fino alla morte, l'amore di Dio e ai fratelli italiani.
    Così sia

    RispondiElimina
  2. Grazie, per aver trascritto la preghiera. Che la Santa Vergine protegga, con il suo amore di mamma, tutti i Carabinieri che, ogni giorno, dedicano la loro vita al servizio della comunità.

    RispondiElimina