La mia Terra di Mezzo

Tra un fonendo ed una tazza, scorre la mia Terra di Mezzo, il mio presente, sospeso tra il passato ed il futuro, il creato e l'increato, il finito e l'infinito, l'azione e la preghiera, il bene e l'anelito di santità, le luci e le ombre, il dire e il fare, la gioia e il dolore, le parole e il silenzio, il visibile e l'invisibile, il donare e il ricevere, il familiare e l'estraneo, i profumi, i colori, i sapori della natura. Amo le porte, si possono aprire, spalancare sul mondo, ma si possono anche chiudere, per custodire preziosi silenzi e recondite preghiere....




giovedì 3 maggio 2012

La bellezza della santità

Questa è l'ultima foto di Vittore, scattata in Francia nell'agosto del 2010. Mi è stato concesso da Adriana di poterla mostrare al mondo intero. Sono felice di poterlo fare! In questo modo ho la possibilità di rendere grazie al Signore per averci donato un'anima così splendida, candida ed innamorata!  Vittore mi piace ricordarlo proprio così come lo vedete nella foto; con la descrizione di Adriana: gli occhi che sorridono, i capelli grigi segno di maturità e non di vecchiaia, il sorriso sereno, felice, il pizzetto ben curato ed il viso arrossato dal sole della montagna.....
Questo è Vittore. E' stato un amico, un padre. Mi affascinavano la sua dolcezza, la sua bontà, la sua pazienza, la sua tenerezza, la sua estrema serenità, la sua premura nei confronti della sua sposa e delle sue figlie, i suoi silenzi, il suo sguardo pieno di affetto e soprattutto ricolmo di Cielo! Ricordo con grande nostalgia ed affetto le sere trascorse insieme a mangiare la pizza! Momenti gioiosi di vera intimità familiare.........
Spesso penso a quanto sia incredibile il legame che si possa stabilire tra le persone. Un legame suggellato da un affetto che non viene dal sangue, nè dalla carne eppure tanto concreto, tangibile e forte. Un legame che ha del 'Mistero della Grazia' tutta la carica di stabilità e di fortezza. Non finirò mai di ringraziare il Signore per il grande 'dono' che mi è stato concesso. Mi resta però l'amarezza di aver 'perduto' questo grande tesoro. Si, lo so che in verità non è perduto, ma solo trasformato. Lo so che Vittore è nella Patria Beata del Cielo, che ora il suo amore e la sua presenza sono più concreti e perfetti perchè vive nel cuore di Dio, ma mi manca....

5 commenti:

  1. O Santo o Nada!!! Es el lema que tendriamos que tener todos lo scristianos puesto que seguimos al Santo de los Santos y en El todos lo Somos!!!! La sonrisa de la santidad es inconfundible!!! Gracias Vittorio!!

    RispondiElimina
  2. Gosspi, hai ragione, tutti dobbiamo essere santi! O santo o nada! E Vittore davvero è un santo che ora dal Cielo ci protegge e prega per noi! Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ringrazio te cara e Gosspi e tutti coloro che con me, Elena e Valeria le mie fglie, elevano una preghiera al Buon Dio in memoria di Vittore.
    Io lo penso lassù nell'eternità con Gesù che lui ha sempre amato, fra le tenere braccia di Maria e con tutti i suoi cari che lo hanno preceduto.
    Noi tutte lo sentiamo vicino, dentro nel nostro cuore, dove non sarà mai dimenticato. Io lo ritrovo negli occhi e nei gesti delle mie figlie e nella fede che ha saputo trasmettere.
    Grzie, gracias a tutti.

    RispondiElimina
  4. Querida Martina, la santidad es un regalo hermoso del Señor, pues nosotros no somos capaces, por nuestras solas fuerzas, llegar a la santidad.

    El es Señor, en su Divina Misericordia, el que nos da la fuerza necesaria para ser santos, la Gracia.

    Que todos nuestros hermanos que ya gozan de la visión de Dios en el cielo, como Vittore, intercedan por nosotros.

    Un abrazo.

    RispondiElimina
  5. ADRIANA: penso che il Signore vi abbia fatto un dono grandissimo nella persona di Vittore. Un grande dono che voi avete condiviso! Grazie....

    ANDY: Sono sicura che Vittore dal Cielo intercede per tutti noi....
    Un abbraccio

    RispondiElimina